CERIANO LAGHETTO – Anche nella seduta di questa settimana, il consiglio comunale di Ceriano Laghetto si è riunito davanti ad una delle stazioni della tratta Saronno-Seregno, la cosiddetta linea dello spaccio. Questa volta la scelta è caduta sullo scalo del centro; in precedenza, la scorsa estate, era toccato alla stazione di Villaggio Brollo. L’iniziativa è voluta dal sindaco per tenere alta l’attenzione sui problemi di criminalità che attanagliano la linea e il bosco delle Groane, per il quale in settimana si sono tenuti un sopralluogo direttamente sul posto delle forze dell’ordine ed una riunione in prefettura. Nel corso della seduta poi si svolgono i normali lavori consiliari. In questo caso si è salutata l’assessore Asha Fusi che fa posto alla rientrata Romana Campi, titolare dell’incarico sospeso solamente per l’estate. Prima dei punti istituzionali, ci sono state le comunicazioni del sindaco con la presentazione del consiglio anti-spaccio e un’introduzione musicale con esibizione dal vivo della banda Santa Cecilia e proprio di Asha Fusi con la sua viola, come aveva fatto nel mezzo del bosco per scacciare gli spacciatori suscitando l’interesse anche di Striscia la notizia.

19102018

6 COMMENTI

  1. Ok , ma i risultati quando , Sindaco anti che ? , gli spacciatori la fanno da padroni , sui treni nulla è cambiato , meno propaganda e qualche fatto , dimissioni? , visto le ultime notizie .

Comments are closed.