x

x

SARONNO – “Per la giornata di oggi 4 giugno condizioni marcatamente stabili su tutta la regione, ad eccezione di deboli infiltrazioni di aria fresca da ovest sulle Alpi più settentrionali. Nel dettaglio, tra il pomeriggio e la serata odierni, non si esclude la possibilità di isolati
rovesci o temporali, quest’ultimi di debole o di moderata intensità. Il temporaneo indebolimento dell’anticiclone sul Mediterraneo Centrale favorirà il transito sul Nord Italia di un fronte di aria fresca di origine atlantica”: lo comunica il servizio meteo di Regione Lombardia. Su Saronno e dintorni potrebbe piovere, anche forte, da metà pomeriggio mentre un violento temporale si è scatenato nelle ultime ore sull’alto Varesotto causando danni e costringendo i vigili del fuoco a diversi interventi (seguono aggiornamenti).

Come andrà domani

Per la giornata di domani è atteso quindi un repentino aumento dell’instabilità, con possibilità di temporali anche forti in movimento da ovest verso Est nella seconda parte del giorno. Già in mattinata non è escluso qualche locale e veloce rovescio su Alpi e Prealpi occidentali, ma il passaggio più instabile avverrà nel pomeriggio. Nel dettaglio, rovesci e temporali diffusi si organizzeranno a partire dai settori alpini e prealpini Occidentali, in estensione verso Est con il passare delle ore e durante la serata. Il coinvolgimento di gran parte di Alpi e Prealpi appare probabile, con possibile interessamento anche sulle seguenti zone di pianura: nodo idraulico di Milano, pianura Centrale e alta pianura orientale. Sulle restanti zone di pianura e sull’Appennino si segnala una probabilità più bassa, per un coinvolgimento al più marginale e rapido. Stante le condizioni pregresse di elevate temperature e soprattutto alti tassi di umidità, si sottolinea una moderata probabilità di temporali forti, con particolare riferimento ai settori prealpini. I pericoli maggiori sono al momento identificati in grandine di medie/grosse dimensioni e forti raffiche di vento (anche oltre 90 km/h). Saranno possibili forti piogge, in particolare laddove sono attesi i temporali più forti (Lario e Prealpi occidentali, Orobie nergamasche e Laghi e Prealpi orientali). L’ingresso del fronte perturbato proporrà un generale rinforzo della ventilazione da ovest/Nord ovest.

(foto archivio)

05062022