SARONNO – La polizia locale del comando di Saronno ha ritrovato e restituito al proprietario in meno di 24 ore un’auto rubata in corso Italia. Tutto è iniziato martedì 9 agosto quando il proprietario di una Fiat Evo si è accorto che il mezzo non era più in sosta dove l’aveva lasciato. Immediata la denuncia alla polizia locale cittadina. Dal comando di piazza Repubblica sono partite le indagini, coordinate dal vice commissario Stefano Di Maria, che ha ritrovato il veicolo, identificando anche chi ne era momentaneamente in possesso pur non essendo il proprietario.

L’uomo 47enne di nazionalità italiana dovrà rispondere di furto mentre la vettura è stata restituita al saronnese che ne è il legittimo proprietario. Questa operazione nasce da un controllo capillare del territorio messo in atto per fronteggiare i furti che normalmente aumentano nel periodo estivo. Gli agenti in questo periodo infatti sono impegnati in un controllo più’ attento delle abitazioni dei cittadini in molti casi assenti per le vacanze. Confermata anche la prevenzione in maniera ordinaria anche grazie all’ausilio della video sorveglianza.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

11 Commenti

  1. Controllo capillare…com’è che le facce note degli spacciatori sono sempre in giro??

    • Ma non erano stati eliminati dalla precedente amministrazione come da programma elettorale?

      • Purtroppo la precedente amministrazione ha toppato con la figura del Sindaco comunque sempre meglio di quello attuale. Airoldi&co a casa.

      • Ma la smettete di guardare la realtà con il paraocchi ? Vi potrebbero portare via la casa che sarebbe sempre colpa di chi non c’è più…roba da matti !

    • E te pareva che non vi fosse un commento sui generis destinato a sminuire il lavoro svolto con un risultato oggettivamente ottenuto in tempo breve. Le truppe cammellate sempre pronte a dare fiato al nulla per non soffocare all’afa del caldo estivo.

  2. Perché non venite in stazione a fare un controllo capillare. Tutti sanno tutto ma nessuno fa nulla

  3. Bravi per il pronto intervento, ma vogliamo mettere autovelox, dossi artificiali e tutto il possibile per evitare che via Bergamo continui ad essere una pista di formula 1 o moto GP…. ci deve scappare qualche altro morto…..!!!!!!!
    Grazie e buon lavoro

  4. Autovelox ok, dossi NO…sono un pericolo anche per chi in moto non corre ma può cadere a terra !

Comments are closed.