barin porro progetti2SARONNO – Via Togliatti resterà un senso unico: l’annuncio arriva dall’assessore alla Mobilità Roberto Barin e dal sindaco Luciano Porro.

“Siamo ovviamente convinti della bontà del progetto a cui stesura siamo arrivati dopo una serie di incontri con i cittadini e con le associazioni del quartiere – ha esordito Barin – ma purtroppo per problemi di fondi non potremo realizzare l’intervento quest’anno”.

Il doppio senso di via Togliatti, come spiegato dall’assessore alla Mobilità nella riunione organizzata prima dell’estate, è stata una proposta nata per ovviare ai problemi creati in via Trieste dal senso unico a salire, da via Larga verso il parco Lura, istituito un paio d’anni fa e molto criticato per le code che si creano in via Prampolini. Da qui l’idea di introdurre un doppio senso in via Togliatti dall’incrocio con via Prampolini a quello con via Caduti di Cefalonia. Oltre al doppio senso avrebbero dovuto essere posizionati anche dei cuscinetti berlinesi. Si tratta di mini dossi che costringono le auto a passare con le ruote in un preciso punto. Per centrarlo gli automobilisti avrebbero dovuto necessariamente rallentare.

“Il problema – ha spiegato l’assessore – è che ci mancano i fondi. Tra l’intervento in via Larga necessario per rendere gli incroci più sicuri per i pedoni e per rallentare il traffico e questo di via Togliatti, che è finalizzato a migliorare la circolazione, abbiamo deciso di privilegiare la sicurezza”.

“Anche questa scelta – ha concluso il sindaco Luciano Porro – è la prova che per la nostra Amministrazione la sicurezza stradale non è solo un’operazione di facciata ma uno scopo che perseguiamo con forza e determinazione”.

E per il futuro? “Il progetto è lì ed è pronto – conclude Barin – certo l’anno prossima prima di realizzarlo bisognerà vedere come procede la tangenzialina est quella che dovrebbe collegare Ceriano Laghetto e Rovello Porro e che potrebbe aiutare a ridurre il traffico d’attraversamento”.

0409203

5 Commenti

  1. Mancano i fondi?? ma di quanto stiamo parlando?!?!? tra segnaletica verticale ed orizzontale e 2 dossi non arriviamo a 5mila / 6mila €?? dai.. su.. non raccontate storie.. vi siete resi conto che l’intervento avrebbe creato più disagi che benefici e usate la scusa della mancanza fondi per far marcia indietro…

  2. me pareva di saperlo che avrebbero fatto retromarcia accampando le solite scuse della mancanza di fondi per salvare la faccia a qualcuno… Forse questi nostri amministratori non hanno ancora ben compreso che i cittadini non sono tutti così pecore che seguono il gregge.

  3. Ma prima di annunciarlo ai quattro venti non lo sapevano che i soldi non ci sarebbero stati? Dovevano pagarci i nonni amici? ah, no quelli non ci sono più.

  4. Curioso che se ne siano accorti proprio in concomitanza con l’inizio dei lavori per il miglioramento di via Larga (forse per addolcire la pillola?).
    Resta il dispiacere per il tempo e gli sforzi messi in atto per trovare una soluzione alternativa forse scartata per qualche voce grossa che minacciava barricate…

Comments are closed.