bocediSARONNO – La proposta di Luciano Silighini Garagnani della lista Saronno 2015: nel caso Mirkoro non sapesse a chi assegnare la ricompensa per la cattura dell’assassino di Maria Granomelli, la assegni all’associazione antiracket Sos Italia libera.

Ora il presidente del sodalizio, il saronnese Paolo Bocedi, dice di avere già una idea:

“Se ciò dovesse verificarsi, codesta associazione proporrà al prefetto di Varese, Zanzi, e al prefetto di Milano, Tronca, di individuare dieci piccoli imprenditori vittime di racket o usura, morosi di luce e gas e che vivono in povertà, e donare a ognuno di loro cinquemila euro”.

040913

1 commento

  1. Ma che relazione c’è tra il fatto delittuoso commesso da un individuo e il racket che taglieggia i negozianti? Si vuol fare di ogni erba un fascio dando l’assalto alla diligenza con il suo carico d’oro e di visibilità!! Si diano i 5000 euro a 10 disoccupati disperati, che magari vanno fuori di testa….

Comments are closed.