castelli barin 30 all'oraSARONNO – “Ora che abbiamo la possibilità di incaricare le imprese per l’effettuazione dei lavori procederemo con l’introduzione del limite 50 all’inizio di via Roma. È chiaro però che oggi sono ancora in vigore i limiti attuali, non possiamo ignorarli. Credo quindi che la decisione della polizia locale sia corretta”.

E’ questa la risposta dell’assessore alla Mobilità Roberto Barin alla protesta di Michele Castelli, leader del Movimento Onda italiana, che ha chiesto all’Amministrazione di annullare le multe comminate con l’autovelox venerdì 6 settembre alle porte della città.

In sostanza, facendo riferimento a quanto dichiarato in una conferenza stampa a giugno da Barin,che si è detto disponibile a modificare la zona d’inizio del limite di 30 all’ora in via Roma Castelli ha chiesto di annullare le 13 multe.

Semplice la risposta di Barin che ha spiegato che i lavori non sono ancora stata seguiti e che quindi le multe sono valide. In ogni caso l’assessore ha garantito l’intenzione di spostare l’inizio della zona 30 un po’ più all’interno per permettere a chi arriva dalla tangenzialina esterna di rallentare senza inchiodare entrando a Saronno.

1 commento

  1. ….complimenti per la rapidità con cui non sono stati eseguiti i lavori. Dev’essere davvero così impegnativo, laborioso, costoso spostare una palina con il cartello dei 30kmh e fare un cerchio per terra che son passati ben tre mesi:……. immagino far altro quanto tempo possa occorrere!

Comments are closed.