stazione ambulanza notteSARONNO – “C’è un morto in piazza Cadorna“: questo il tenore delle chiamate giunte alle forze dell’ordine l’altra notte poco poco dopo le 22. Sul posto è accorsa una ambulanza del 118, che effettivamente ha trovato un uomo steso sul selciato, esanime. Ma era soltanto svenuto: è stato caricato un barella e trasferito in ospedale, dove si è ben presto ripreso, tanto che le sue condizioni ora non destano preoccupazioni.

Cosa gli è successo? A quanto pare il contuso, è un tunisino di 35 anni, sarebbe rimasto coinvolto nell’ennesima lite fra nordafricani ed avrebbe avuto la peggio. Non ha comunque voluto parlarne, tanto meno presentare una denuncia nei confronti di chicchessia. Ai sanitari non è rimasto altro che dimetterlo.

Ultimamente sono stati numerosi, nell’area limitrofa allo scalo ferroviario centrale, gli episodi di rissa fra stranieri (anche venerdì sera); ed anche le rapine e tentate rapine compiute da extracomunitari ai danni di giovani studenti di passaggio; fatti criminosi sui quali indagano adesso polizia locale e carabinieri.

031213

12 Commenti

  1. ieri sono uscito dalla stazione per andare a viale rimembrenze…ore 18.10, pieno di gente e di nordafricani minacciosi.
    Mi guardo intorno e non c’era neanche un vigile….niente di niente.
    Ma il sindaco oltre a scrivere lettere e dire che va tutto bene, nel concreto fa qualche cosa?
    Premesso che non sono un papà che scrive lettere, ma davvero si aspetta che la situazione degeneri? Oppure l’unica cosa importante è fare la multa ad un papà che aveva parcheggiato in divieto di sosta ed a nulla sono valse le giustificazioni dell’avere un figlio sulla sedia a rotelle!e no, la multa andava fatta…tutti ligi al dovere…quando conviene.
    Saronno sta cadendo davvero nel degrado più becero…che tristezza…altro che gli eventi di Natale. Babbo natale vi aspetta in stazione!e si prende i vostri regali!

  2. L’omicidio della gioielliera era davvero un fatto imprevedibile (magari un sistema di telecamere piu’ efficiente per la citta’ avrebbe aiutato a risolvere il caso piu’ velocemente), mentre concordo che, se dovesse accadere qualcosa di simile alla stazione, quello si che sarebbe del tutto PREVEDIBILE.
    Bisogna tamponare l’emergenza subito con forze dell’ordine che presidino la stazione e che, con modi diciamo anche decisi, tranquillizzino quegli sfaccendati che gironzolano attorno alla stazione per delinquere.

  3. Vigili, carabineri, poliziotti, parcheggiate le auto di servizio e fate due passi a piedi, in stazione possibilmente. Mi ritengo fortunata, io sono stata aggredita solo verbalmente per ora.

  4. La stazione è il biglietto da visita della città per tutti coloro che (malauguratamente) si trovano a passare da quelle parti.

  5. Nella piazza principale di Madrid,tutti gli anni vedo la Gurdia Civil fermare continuamente le persone sospette di essere irregolari e li caricano sui cellurari se non sono in regola E VENGONO RISPEDITI A CASA!!!!!
    A Saronno tra un po’ saremo noi a dover andarcene.Che vergogna!!!
    Concordo nel dire che le forze dell’ordine dovrebbero girare a piedi e controllare un po’ di più le zone a rischio.

    • Rosco hai visto la dotazione della guardia civil?
      Qui si guarda le condizioni dei carcerati e non si guardano le condizioni della gente civile , sarà sempre peggio.
      Me ne vado in Polonia

  6. Al comune di Saronno fanno solo comodo i Saronnesi per pagare la TARES,la TARSU ecc.
    Ma poi per tutto il resto siamo insignificanti su tutti i fronti.
    Non riconosco più la “mia”città che dopo 46 anni,ultimamente dà solo delusione ai suoi cittadini.Vergogna!!!

Comments are closed.