16042014 ztl nuovi pass barin (1)SARONNO – “Va detto innanzitutto che il consigliere Sala non sta dando voce ai saronnesi ma solo a se stesso, visto che fino ad ora non ho ricevuto lamentele da parte di cittadini”. Inizia così la replica dell’assessore alla Mobilità Roberto Barin alle critiche mosse sulle novità nella gestione della zona a traffico limitato.

Barin entra subito nel merito riepilogando la vicenda: “Il conferimento del servizio di rilascio dei pass Ztl è stato affidato alla Saronno Servizi perché garantiva un ulteriore miglioramento tecnologico e funzionale rispetto alla procedura attivata due anni fa. Nel 2012 avevamo deciso di rivedere la precedente gestione degli accessi alla Ztl per bloccare i numerosi accessi impropri, azzerando il database dei fruitori ed incrociando i dati dei richiedenti con l’anagrafe. Era stato creato sia un pass anticontraffazione, sia un software specifico, che è stato utilizzato in questi due anni con ottimi risultati. Ma la tecnologia non si ferma; come ben sappiamo. L’anno scorso Saronno Servizi, con la collaborazione di EasyParkLa, ha infatti introdotto una nuova gestione della sosta a pagamento intorno al centro con strumenti elettronici avanzati, che ha permesso una semplificazione sia dei pagamenti che delle procedure. Abbiamo deciso di utilizzare questa tecnologia anche per il rilascio dei nuovi pass Ztl.
Non saranno quindi più necessari i pass anticontraffazione, in quanto il controllo verrà effettuato semplicemente leggendo elettronicamente la targa, come avviene per la sosta negli stalli a pagamento. Grandi vantaggi giungeranno soprattutto rispetto al rinnovo annuale, che verrà attivato senza più necessariamente recarsi allo sportello, come è invece richiesto ora all’avvio della nuova modalità”.

L’esponente della Giunta Porro risponde poi anche alle critiche per le attese allo sportello: “E” il caso di sottolineare che il vecchio Ufficio rinnovi pass Ztl, presente fino a ieri nel palazzo comunale e che è stato fondamentale per permettere l’attivazione della nuova procedura, è sempre stato affidato ad un solo operatore. Ora invece, quando anch’io mi sono recato in Saronno Servizi per rinnovare il pass Ztl, di operatori ne ho visti due, ed in 5 minuti ho completato l’operazione”.

22042014

10 Commenti

  1. L’assessore dimentica le polemiche scaturite dai costi del pass anti contraffazione.. L’amministrazione cambia idea velocemente e si smentisce subito…. Perché i costi del pass.. Risarcite … Chi paga il danno erariale .. Troppo facile delegare la municipalizzata quando si è incapaci di gestire al meglio tutto il personale presente in municipio.. Che dire dimissioni? Per l’assessore entrato in gioco a legislatura avviata… Risparmiate lo stipendio..

  2. A che ora è andato assessore Barin??? Evidentemente non ha il problema della maggior parte delle persone che, lavorando, deve andare in determinate fasce orarie in cui si concentrano le code.
    Beato lei!

  3. “La lega ,si sa, deve fare polemica a prescindere”….certo, quando qualcuno dice la verità brucia…..vero!??!?!?!

  4. E allora cosa serve una smentita del genere?
    Coda di paglia, forse?
    E’ ovvio che l’assessore non faccia coda 😉

  5. …ridicolo commento del Barin! …dai lo sanno tutti in Comune che il pass lo avevi già belle che pronto sulla scrivania senza nemmeno scomodarti ad andare in via Roma a ritirarlo di persona.
    Caro mio anche i muri sono trasparenti e c’è chi ha bocca per parlare e orecchie per sentire …..la verità brucia! Vero?

Comments are closed.