Lucia CastelliSARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Fratelli d’Italia sull’appartenenza dell’assessore Lucia Castelli.

Alcune testate che si sono occupate delle elezioni saronnesi ascrivono il nuovo assessore saronnese alla Cultura e all’Istruzione, Lucia Castelli, a Fratelli d’Italia –  Alleanza Nazionale.

In realtà Castelli si è presentata nella lista elettorale di FdI quale membro del Partito Federalista, il cui referente è Dario Lucano.

Lucia Castelli, come tutto il gruppo umano dei Federalisti, ha contribuito in misura significativa all’affermazione della nostra lista e si è fatta apprezzare per la concretezza e la sobrietà della sua partecipazione alla comune fatica.

Peraltro tale gruppo ha mantenuto e mantiene la propria identità politica, ed ha mantenuto comunicazioni autonome con le altre formazioni della maggioranza.

L’avv. Castelli, alla quale vanno le nostre felicitazioni e i nostri auguri, non è dunque iscritta a Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale nè può considerarsi  nominata “in quota” al nostro partito.

06072015

 

23 Commenti

  1. Prendere già le distanze da un proprio assessore a pochi giorni dal suo insediamento mi pare un pochino indelicato…

  2. Bravissimo Indelicato, ottima puntualizzazione.
    Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale nel DNA il valore del concetto di Patria, quella stessa Italia che Federalisti, Dumá Nunch e Lega Nord vogliono distruggere.

    • Anonimo ” Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale nel DNA il valore del concetto di Patria, quella stessa Italia che Federalisti, Dumá Nunch e Lega Nord vogliono distruggere”

      Essendosi alleati significa che FDL ha tradito il suo DNA ?

  3. e quindi? a me interessa che abbia le capacita’ e un curriculum adeguato al ruolo che ricopre

  4. La Castelli non è di Fdi..
    SAC non è in maggioranza..
    FI non è in maggioranza….

    Cosa succede? si salvi chi può a nemmeno un mese dalle elezioni?

    • tutto in famiglia come il fratello del sindaco nientemeno che Presidente Consiglio ….. ehhh il tengo famiglia

  5. Vorrei precisare che il mio è un intervento puramente chiarificatore. Non ho nulla contro l’avv. Castelli, che anzi stimo.
    E’ peraltro corretto fare presente che non è iscritta al mio partito.
    Saluti a tutti.

  6. 4 voti di preferenza. Detto tutto. Poi ste distanze sembrano quelle di chi mette già le mani avanti. Povera Saronno…

  7. Indelicato non faccia il furbetto…..la Castelli l’avete inserita e proposta agli elettori nella vostra lista, ora e Assessore pertanto membro della Giunta Comunale.
    Non chiedo a Lei se siete contenti o meno della nomina della Castelli ad Assessore, ma se condividete la priorita’ data alla visita, le parole espresse dai rappresentanti della P.A. presenti e se sostenete la medesima linea politica per la questione Islam Saronno, linea che sembra essere condivisa dal Candidato che avete proposto agli elettori, candidato che oggi e’ Assessore e che ad oggi non mi sembra abbia preso le distanze dagli accadimenti….anzi direi che chi tace forse acconsente…
    Francesco Maurizio Mulino
    Segretario nazionale
    Rinnovamento per l’Italia

    • Gentile Sig. Mulino,
      non è mia abitudine sottrarmi alle domande, per quanto queste cerchino di essere imbarazzanti. Non rispondo solo quando mi accorgo che il mio interlocutore vuole avere per forza l’ultima parola: allora gliela lascio volentieri (oppure agli insulti, ma non c’è bisogno di dirlo).
      Venendo all’ Avv. Tosi, non l’ho sentito circa la sua visita al centro islamico, ma penso che egli abbia accettato di recarsi in quel luogo per una sorta di dovere protocollare, senza attribuire al gesto un significato politico.
      La saluto cordialmente.

  8. Indelicato ma che coerenza e’ la vostra? Durante la campagna elettorale predicavate contro l’islamismo e i musulmani invitando a un dibattito persino Magdi Allam e poi vi presentate assieme all’assessore Tosi al centro islamico….Almirante si sta rivoltando nella tomba!!

    • Gentile Anonimo,

      mi permetta di ribadire quello che ho detto sopra. Ritengo che l’Assessore Tosi si sia recato al centro islamico puramente per assolvere ad un dovere di rappresentanza. Ritengo anche che questo gesto non avesse per lui alcun significato politico. Se avessi avuto una percezione diversa dell’accaduto (di cui ho avuto notizia, come Lei, da queste pagine) mi sarei messo in contatto con l’avv. Tosi e ne avrei discusso con lui.
      Per quanto riguarda la politica di FdI di fermezza nel difendere la nostra cultura e le nostre tradizioni da invasioni conclamate o sotterranee, La prego di stare tranquillo, al di là del significato che vorrà attribuire a questo episodio.
      La saluto cordialmente.

  9. Silighini, solo Silighini e Olcese possono fermare l’avanzata dei centri sociali e dell’Islam a Saronno.
    Aprite gli occhi saronnesi la prossima volta che si vota.

    • Probabilmente l’ assessore Tosi non ricorda più il convegno organizzato dal suo partito con ospite Magdi Allam…..

  10. Probabilmente l’assessore Tosi ha dimenticato che il suo partito ha organizzato un convegno con osite Magdi Allam….

    • Gentile Giulia, poiché è almeno la terza volta che rispondo a un’osservazione simile a questa, devo prendere atto che la presenza dell’assessore Tosi al centro islamico ha colpito il pubblico. Devo però ribadire che ritengo essersi trattato di un’iniziativa legata ai compiti di rappresentanza che un assessore può ricoprire, priva di ogni e qualsivoglia significato politico. Può essere certa che la posizione di FdI – AN circa la difesa dell’identità culturale italiana è indefettibile.
      La saluto cordialmente.

      • Dott Indelicato non è certo segno di serieta’ che un assessore di F.d’I. appena nominato da Fagioli si prostri ai piedi dell’imam per rendergli omaggio, dopo aver fatto campagna elettorale contro l’Islam….secondo me dovrebbe dimettersi e subito…..

Comments are closed.