SARONNO – La goleada del Fbc Saronno sull’Accademia Vittuone, domenica scorsa, ha rimesso di buon umore tutto l’ambiente biancoceleste; fra i cinque gol segnati, da incorniciare quello di Diego Surace, un gran tiro al volo. Ecco le pagelle a cura di Matteo Romanò.

Fbc Saronno
Cortese 6 – Nulla può sul rigore, intuisce il lato e non ci arriva di poco, qualche peccato di presunzione su alcune uscite coi piedi fuori dall’area a risultato certo, ma dimostra di non aver paura. Giovane garanzia.
Panzeri 7.5 – Sono finiti gli aggettivi positivi per lui, e ogni volta che tocca palla sono applausi… verso il finire del match un contatto forte sul ginocchio già dolorante, ma da vero condottiero non china la testa e lotta fino alla fine. Sparta.
Giudici 6 – In campo dall’inizio, come forse mai fin qui, dimostra tra Panzeri e Pacifico di poter reggere bene la categoria, forse gli manca la continuità ma non fa sentire l’assenza di Della Volpe. In crescita.
Pacifico 6.5 – Il “Pacio” non sbaglia, è in netta ripresa dopo il calo di domenica scorsa, mette in campo una prova alla sua altezza, detta i tempi alla difesa e da generale ne gestisce i tempi, alzato il muro il Vittuone non vede più la porta. Anche se rossonero di fede… The wall.
Sposito 6.5 – I suoi primi tempi sono spesso di buon livello, ieri si è confermato bene anche nel secondo tempo; rientrato da poco da un lungo stop sembra aver ripreso forma e vitalità. Ritrovato.
Pisoni 6.5 – Il “jolly” saronnese dove lo metti gioca! Lo vedi terzino, centrocampista, ala ed anche mediano; un giocatore spesso affidabile in tutti i ruoli, anche ieri ha messo in campo un ottima prova. Gagliardo.
Greco 7 – Fatica inizialmente, si riprende e diventa uomo assist per ben due volte concedendosi poi anche un goal, il fisico c’è la testa e l’esperienza anche, Surace lo ringrazierà a vita per la pennellata del gol. Van Gogh.
Fall 6 – Forse il peggiore se vogliamo trovarne uno, fa il suo ma a volte pecca di lentezza in mezzo al campo, quando mette la giocata manda quasi in gol Surace prima e Bonfante poi, ma può dare di più e vogliamo essergli di incoraggiamento. Si può fare di più.
Surace 7.5 – Gli occhi dei tifosi, ma anche i suoi brillano ancora per la prodezza, forse il gol più bello della stagione sarà il suo. Lotta sempre sfondando più volte le barricate del Vittuone, un passaggio in più tra lui e Ceci e ieri poteva finire con un bottino maggiore, ma la standing ovation la merita tutta. Da Oscar.
Scavo 7.5 – “Capitano o mio capitano”, sale sulla nave con ritmi alterni, che passano dalla fredda Siberia quando rallenta il gioco al caldo del Brasile, quando con un doppio sombrero si beffa di un difensore avversarioe guadagna una punizione che si trasformerà in gol, poi la mette dentro per ben due volte confermando che al momento giusto il gol lo fa. Attenti!
Ceci 7 – Dal suo arrivo ha fatto vedere in tempi alterni buone prove e giornate no, ieri era in giornata e tenerlo era difficile per fermarlo usano tutti i modi leciti e no, risultato 1 goal e un assist, più continuità. Ci siamo!

Cambi
De Servi – Entra a partita praticamente finita, tecnica e doti ci sono arriveranno anche gli spazi per un ragazzo con buone doti.
Bonfante 6.5: il diavolo della Tasmania entra a partita in corso fa vedere le sue doti, gli rimane un po’ il cambio passo nelle gambe, ma ce la mette tutta. Taz.
Puricelli 6.5 – Entra anche lui a partita finita, catapultato da meno di 6 mesi nel mondo dei grandi, il ragazzo è giovane e si farà.

Vittuone 5 – Sembra una battuta ma il voto è uguale ai gol che prendono, le qualità non mancano seppur il risultato sia rotondamente a favore del Fbc. La squadra orfana del mister squalificato mette in campo una buona prova nei primi 17 minuti poi calano testa e gambe e sale la paura finisce la partita in 9; il Saronno cresce e li saluta con una “manita”. Meritano la salvezze e non sono certo da dare per spacciati.

30012017

3 Commenti

Comments are closed.