Home Cronaca Apre a Saronno il primo cannabis store della Lombardia

Apre a Saronno il primo cannabis store della Lombardia

23480
49

SARONNO – Dall’idea di 4 giovani imprenditori locali è in arrivo a Saronno il primo negozio specializzato nella commercializzazione e vendita di prodotti a base di cannabis.

Il Cannabis Store Amsterdam Saronno, il primo della Lombardia, aprirà le porte al pubblico venerdì 29 settembre mentre, la vera inaugurazione, è prevista per il giorno successivo, sabato 30 settembre alle 16 in corso Italia 123 di fronte alla stazione di piazza Cadorna.

“Cannabis Store Amsterdam – spiegano i gestori – è l’unico distributore italiano specializzato in articoli cannabis commestibili e correlati. Una linea selezionata di prodotti di alta qualità che vengono testati e messi a punto per assicurare il meglio alla sua clientela”.

All’interno dello store “a tema” si potranno trovare alimentari di tutti i generi, vino e birra alla cannabis e altre bevande a base di cannabis oltre ad un abbigliamento new style (magliette, felpe, cappellini e tanti altri prodotti alla moda) e tantissimi altri gadget.

“Nessuna paura – rassicurano i titolari – tutti i prodotti in vendita non superano il limite di Thc imposto dalla legge”.


(alcune immagini dei prodotti in vendita nel negozio saronnese)

27092017

49 Commenti

  1. Ma anche questa a Saronno! Proprio perché di droga ne gira poca!! E poi davanti alla stazione eh?? Fagioli che botta di vita questa scelta … era meglio il parco della peppa pig!!! Oh povera Saronno ….

    • Ignoranza time… leggi prima di criticare… thc sotto le normative .. indi per cui non e droga… ma ne resta solo l odore e cio che ne deriva… ma non da sballo .. informati

    • Forse non hai capito, questo negozio venderà prodotti contenenti anche il principio attivo della cannabis, non è un coffee shop dove puoi comprare mariuana come in Olanda

  2. Non se ne poteva proprio fare a meno.
    Magari almeno toglierà un po’ di lavoro ai venditori abusivi che impestano i nostri parchi.

  3. Evviva! Speriamo è così che ci si libera dagli spacciatori, anche la location è un messaggio bello chiaro! Oltretutto si tiene sottocontrollo anche chi compera e utilizza, stupefatta che succeda nella bacchettonissima Saronno

    • Anch’io sono davvero sconcertato che l’assessore al commercio di SAC abbia autorizzato una simile attività! Sono basito e deluso.

    • Vende prodotti fatti con la canapa … non mariuana… non siamo in Olanda, non è legalizzata …

  4. A parte che quello che vendono non è assolutamente illegale ma sicuramente porterà ulteriori complicazioni alla nostra città.
    Lega e Cannabis stessi colori… avanti così Amministrazione Saronnese… di male in peggio.
    Altro fuoco di paglia a Saronno. appena dopo natale sparirà come altri molti negozi, mi spiace solo per questi poveri imprenditori che hanno scelto una categoria merceologica sbagliata e ne pagheranno le spese.

    • Che è una categoria merceologica sbagliata lo pensi solo tu! Che cosa avrebbero dovuto aprire secondo te? L’unica cosa che resiste a Saronno ormai sono le macellerie islamiche

      • Ma perché non diventate tutti più liberi di mentalità che palle ….hanno fatto bene ad aprirlo anzi farà successo e sai quanti ne apriranno dopo bravi ragazzi basta con sti tabù del c…..

  5. A Saronno non ci saranno prblemi ne’ con i clienti, ne’ con i fornitori, c’e’ davvero un bel mercato… Fagioli desciules!!!

  6. grandi ragazzi !! anche se in parlamento ci ostacolano in tutti i modi, noi andiamo avanti ! Legalize !!!

    • Avanti così LEGALIZE…meglio di quella merda di droga che c spacciano chiamandola “medicine”

  7. Finalmente! Un po’ di apertura mentale, paradossale che arrivi con la Lega al governo ma va bene lo stesso… Chi storce la bocca si informi prima sulla cannabis, in toto e non solo pensando a canne da sballo tra tossici.
    E’ un prodotto poliedrico che può portare tanto lavoro e tante novità in molti settori oltre che essere usata come miorilassante e utile anche ad asmatici.

    • “paradossale che arrivi con la Lega al governo ma va bene lo stesso”
      …forse gli orchi sono meno brutti di quello che i perbenisti di sinistra vogliono farti credere.
      Riflettere.

    • Non capisco cosa c’entri la Lega. E’ un’attività commerciale che ha una specifica licenza, la singola amministrazione di qualsiasi colore sia non può fermarla o impedirla.

  8. Questa è cronaca o un promozionale a pagamento?
    Aprono decine di negozi a Saronno, ogni anno.
    E altrettanti chiudono, nel totale silenzio della cronaca.

  9. Ma perché prima di scrivere certe cose non vi informate bene? Queste rivendite non hanno niente a che fare con la cannabis che fa sballare.ed anche su questo ci sarebbe un discorso lungo da fare.
    Informatevi un poco, per piacere

  10. Assolutamente d ‘accordo. Voi che criticate perché pensate si vendi droga informatevi sull’uso legale e reale della cannabis. L’ olio,ad esempio, può essere usato sia a crudo,ed ha un sacco di benefici per l organismo, sia come olio per la pelle.

  11. Non si tratta di droghe, ma comunque di sostanze che creano una certa dipendenza.
    Liberissimi di consumarle, sia chiaro, ma al tempo stesso la domande… perché non ve la fate mai? Perché consumare qualcosa che non ha di fatto effetti benefici ma crea dipendenza?

  12. Auguri .sicuramente sarà un ambiente carino e originale e le persone che lo frequenteranno di sicuro non @ saranno come tanti musoni sempre inc….che si vedono in giro.perché posti così sono visitati da persone molto aperte e sicuramente senza troppi pregiudizi

  13. Tutti a dire tranquilli! non c’è pericolo, però quella foglia di cannabis come insegna per me è un messaggio sublimale.

  14. Sarà un’alta attività che avrà vita breve. Saronno è bigotta. Quanto è durato il negozio x oggettistica per adulti??
    Cosa dovrebbe fare il sindaco??
    Evitate di scrivere commenti beceri!!

  15. Con tutto lo schifo che gira la cannabis é oro ……. un negozio a Saronno é lultimo dei problemi ….? Informatevi …….uno spinello non ha mai ucciso nessuno …… alcol , sigarette, cocaina , extasi …… ecc……. si

  16. Saronno è sempre stata avanti, …ma spero tanto non sia un Coffee Shop stile Amsterdam. …..e comunque sono perplesso suquesta iniziativa del Sindaco

  17. Ascoltate, tutti quelli che sono contro a questo negozio di cannabis dovete capire che nn vendono pura ganja che ti rilassa e ti sballa, questa serve solo a rilassare. Diciamo che in poche parole il thc nn c’è dentro, ovvero c’è ne pochissimo, ed è permesso dalla legge! Alla fin dei conti la cannabis senza thc viene utilizzata anche per scopi medici e curativi, anche mia zia fa uso di cannabis senza thc per il problema che ha lei! Per cui …. Se nn sapete certe cose informatevi bene prima di parlare !

  18. Diamo solo la possibilità di aprire le attività hai Cinesi che ormai siamo invasi o impostati…

  19. Ne parlano bene, ne parlano male. L’importante è che se ne parli. Più pubblicità di così!

  20. La mia era una battuta, so benissimo che si tratta di sostanze legali e non paragonabili ad altri prodotti, ma al tempo stesso, pur se qualcuno ne cita l’uso medico, tale rivendita, non vende prodotti per scopi medici, ma ricreativi, potremmo definirlo così.
    La domanda a questo punto è perché?
    Perché sentite questa necessità di consumarli?
    Non hanno proprietà mediche particolari, creano comunque una dipendenza (come può essere tranquillamente quella della nicotina). Quindi o sono geni del marketing o comunque sarebbe interessante capire perché tutto questo interesse in tale genere di prodotti.

  21. Il comunicato stampa è decisamente sbagliato, non sono molto informati, sia geograficamente che storicamente. Il primo negozio che vendeva alimenti, bevande, cosmetici, semi, abbigliamento e canapone da fumare ha aperto nel 2001 e più recentemente, credo dal 2015 c’è SIR CANAPA a Milano.

  22. Mamma mia quante storie….. ha aperto un negozio legale, vi piace? Andateci. Non vi piace? Non andateci….. che domanda è “perché assaggiare quei prodotti?”, come chiedere “perché bevi il vino” “perché mangi quei biscotti”ecc…. ci saranno prodotti da mangiare e bere senza che siano pieni di thc. Se piaceranno i gusti verranno comprati, se non piaceranno no. Se piacerà il merchandising venderanno altrimenti chiuderanno. Ma perchè ste polemiche inutili. Mah

Comments are closed.