SARONNO – Portare un guizzo di vita nel grande monumento grigio all’interno del grande cimitero di via Milano alle porte del centro storico. Deve essere stato questo lo spirito che ha spinto alcuni saronnesi a lasciare i primi due pesciolini rossi nella vasca del monumento davanti alle lapidi dei caduti delle guerre. Un’iniziativa che ha presto conquistato altri concittadini visto che i pesciolini si sono moltiplicati superando in poche settimane la ventina di esemplari.

Tutto è iniziato a fine giugno quando molti saronnesi hanno notato una coppia di pesciolini che “coloravano” la vasca. C’è chi un po’ cinicamente ha pensato che fossero stati abbandonati da chi non se ne volesse prendere cura ma la maggior parte di passanti hanno ipotizzato un omaggio ai propri cari defunti. Un modo per portare un po’ di vita e colore in un luogo di sofferenza. Effettivamente i pesci hanno trasformato la triste vasca del monumento in una sorta di laghetto e sono molti i saronnesi che si sono affezionati alla novità. Ci sono anziani che con i nipotini passano a lasciare briciole di pane o addirittura mangime.

A notare la novità anche l’Amministrazione che si è già attivata, come spiega l’assessore ai Lavori pubblici Dario Lonardoni: “E’ bello che spontaneamente i saronnesi abbiano portato un po’ di vita di colore in luogo di dolore come il cimitero. Ci attiveremo per preservare questo angolo”. Generalmente ad inizio autunno, infatti, la vasca viene svuotata in vista dell’inverno sarà quindi necessario trovare una soluzione per preservare i nuovi inquilini.

(ringraziamo un nostro lettore per le foto)

30082018

2 Commenti

  1. Magari pulire lo specchio d’acqua di tanto in tanto non sarebbe male. Ad oggi è pieno di alghe… alla faccia del decoro!

  2. La piscina e’ in evidente stato di degrado. La superficie dell’acqua e’ coperta di sostanza melmosa. Ci si chiede come i pescolini possano sopravvivere se l’acqua non verra’ pulita….

Comments are closed.