SARONNO – Terza tappa per la “brigata” della Pedalata del Gemellaggio che domenica scorsa è partita dal Santuario della Beata Vergine dei Miracoli alla volta di Challans cittadina legata da oltre un decennio da un gemellaggio con Saronno.

L’organizzatore e guida Mosè Banfi nella serata ha realizzato un resoconto della quarta giornata che ha visto i 13 partecipanti, italiani e francesi, pedalare insieme seguiti da due mezzi di supporto.

“Tappa da Moirans a Villefranche sur Saone per 129 chilometri. Tappa impegnativa nella prima parte con “muri” fino al 16% (muro in gergo tecnico è il nome per questi tipi di salite relativamente brevi ma ripide). Ognuno con il suo passo è riuscito a superare queste asperità. Quindi tappa comunque “nervosa” per i continui saliscendi, per il traffico e anche per un violento temporale nei pressi di Lione.
Alla fine arrivo a Villefranche dove inizia la Regione del Beaujolais famosa per i vini che domani visiteremo”.

L’arrivo è previsto per il 4 settembre nella cittadina della Vandea dove i ciclisti saranno protagonisti dell’annuale appuntamento con la fiera.

01092018