Home Città Ciocchina: le indiscrezioni sui benemeriti

Ciocchina: le indiscrezioni sui benemeriti

1270
2

SARONNO – Anche quest’anno il sindaco Alessandro Fagioli, dando ancora un’interpretazione inusuale del regolamento cittadino, ha deciso di tenere secretati i nomi dei cittadini che domani, sabato 27 ottobre alle 16,30, saranno insigniti della civica benemerenza.

Una scelta poco apprezzata dai saronnesi che preferivano quando i nomi, come da tradizione, venivano resi noti a fine settembre così da poter conoscere e “celebrare” i benemeriti prima della cerimonia.

Non a caso nelle ultime settimane e ancor di più negli ultimi giorni le voci sui premiati si sono moltiplicate tanti che sono 5 i nomi che vengono dati ufficiosamente da piazza Repubblica come quelli dei premiati.

Innanzitutto il maresciallo maggiore Andrea Abis e il brigadiere capo Luigi Perria per il salvataggio, lo scorso 16 febbraio, di 6 persone da un’auto che ha preso fuoco subito dopo un incidente stradale avvenuto sull’A8 tra Castellanza e Rescaldina.

Non stupisce, vista l’attenzione dell’assessorato alla Cultura e del teatro Pasta per il mondo musicale la scelta di consegnare due riconoscimenti a due protagonisti della vita musicale saronnese. Ad Eraclio Idra per la lunga attività nel negozio e nel laboratorio specializzato in pianoforti diventato un punto di riferimento in città l’altro e al maestro Ernesto Leo che con la sua scuola di musica Diapason è riuscito a far amare e comprendere la musica a tantissimi.

Richiesta a colpi di firme la Ciocchina per don Luigi Carnelli ex parrocco della parrocchia della Cassina Ferrara che ha lasciato la chiesa di San Giovanni Battista la scorsa estate per andare a Turate dopo 28 anni di servizio. Giuseppe Colombo archivista del Santuario della Beata Vergine dei Miracoli attento conoscitore della storia e del patrimonio artistico e culturale dell’edificio di culto più amato di Saronno completa la cinquina dei benemeriti secondo le indiscrezioni.

Se i nomi dovessero essere confermati colpisce l’assenza dell’Amor Sportiva società che quest’anno compie i settant’anni di fondazione e che ha raccolto centinaia di firme a sostegno del riconoscimento.

26102018

2 Commenti

  1. “Una scelta poco apprezzata dai saronnesi….”, non sapevo ci fossero dei sondaggi a riguardo. A dire il vero, alla maggioranza dei Saronnesi non frega nulla, se le “nominations” si facciano prima o dopo. Interessa più a voi de Il Saronno, che ve rode er culo a non sapere le cose prima…

  2. Il sindaco tifa FBC?
    Ciocchina all’amor meritata!
    Giusto riconoscimento per Peppo e per i 70 di una società società saronnese

Comments are closed.