SARONNO – Finalmente il momento è arrivato: oggi pomeriggio saranno consegnate le pergamene, i distintivi e le statuine ai 5 saronnesi che si sono distinti nell’ultimo anno in città. La cerimonia è in programma sabato alle 16,30 in Sala Vanelli al palazzo Insubria.

Ecco la diretta de ilSaronno

Anche se il sindaco, facendo riferimento ad un’inedita interpretazione del regolamento, ha scelto di tenere secretati i nomi dei benemeriti da piazza Repubblica sono usciti i nomi dei premiati

Innanzitutto il maresciallo maggiore Andrea Abis e il brigadiere capo Luigi Perria per il salvataggio, lo scorso 16 febbraio, di 6 persone da un’auto che ha preso fuoco subito dopo un incidente stradale avvenuto sull’A8 tra Castellanza e Rescaldina.

Non stupisce, vista l’attenzione dell’assessorato alla Cultura e del teatro Pasta per il mondo musicale la scelta di consegnare due riconoscimenti a due protagonisti della vita musicale saronnese. Ad Eraclio Idra per la lunga attività nel negozio e nel laboratorio specializzato in pianoforti diventato un punto di riferimento in città l’altro e al maestro Ernesto Leo che con la sua scuola di musica Diapason è riuscito a far amare e comprendere la musica a tantissimi.

Richiesta a colpi di firme la Ciocchina per don Luigi Carnelli ex parrocco della parrocchia della Cassina Ferrara che ha lasciato la chiesa di San Giovanni Battista la scorsa estate per andare a Turate dopo 28 anni di servizio. Giuseppe Colombo archivista del Santuario della Beata Vergine dei Miracoli attento conoscitore della storia e del patrimonio artistico e culturale dell’edificio di culto più amato di Saronno completa la cinquina dei benemeriti secondo le indiscrezioni.

27102018