Home Città Parcheggi, Pd Turate: “Fagioli sovranista coi pendolari. Mina l’attrattività di Saronno”

Parcheggi, Pd Turate: “Fagioli sovranista coi pendolari. Mina l’attrattività di Saronno”

1256
40

SARONNO – TURATE – “Il sindaco leghista di Saronno ha dichiarato guerra ai pendolari e si accinge ad eliminare ogni parcheggio libero in città. La ratio è quella di preservare i residenti, ma il risultato sarà molto più concretamente quello di aumentare gli introiti dai parcheggi a pagamento”.

Inizia così la dura nota del Pd turatese, firmata da Leonardo Calzeroni, che prima ancora delle forze politiche cittadine si scaglia contro gli ultimi provvedimenti presi del primo cittadino della città degli amaretti che ha deciso di rendere a pagamento la sosta in piazza dei Mercanti e di allargare la zona per i residenti in modo da rendere offlimits la periferia di Saronno per chi arriva da fuori a partire dai pendolari. 

“A parte il fatto che la giurisprudenza ha più volte ribadito l’illegittimità di prevedere misure che escludano in assoluto la possibilità del libero parcheggio da intere zone cittadine, il punto politico è che questa scelta mina irreparabilmente la vocazione di Saronno a svolgere la funzione di polo attrattore per i comuni limitrofi, per quanto riguarda i servizi ed il commercio”.

E continua: “Giusto auspicare il ricorso alla mobilità dolce per raggiungere la città, con il treno o con la bici, ma occorre fare anche i conti, oltre che con le distanze ragguardevoli, con il fatto che non tutti i comuni limitrofi sono serviti dalla ferrovia e non pochi sono i problemi di sicurezza stradale per la mancanza di percorsi protetti e piste ciclabili intercomunali”.

La chiosa è altrettanto forte: “Insomma, l’annunciata misura di cancellazione delle strisce bianche, senza alcuna politica pubblica che valorizzi l’attrattività di Saronno e le sue potenzialità di snodo della mobilità interprovinciale, ripropone, anche a livello locale, quell’approccio di chiusura simil sovranista, ormai caratteristico del leghismo, alla eterna ricerca di una minaccia dall’esterno, ora individuato nei pendolari. Come dire, da “prima gli italiani” a “prima i residenti di Saronno”, cambia il soggetto ma la solfa è sempre la stessa”. 

05062019

40 Commenti

  1. come spesso accade, quelli del PD guardano il dito invece della Luna. e non si capisce se lo facciano o ci siano.
    lo slogan delle elezioni 2015 fu “prima i saronnesi”, dove sarebbe la novità?

  2. ah ah ah
    deve intervenire il PD di Turate sulla vicenda, con un PD saronnese al 28% elettorale?
    siamo messi molto molto male

  3. PD di Saronno dì qualcosa, reagisci….hai avuto un mese di tempo per pensarci…..
    Non voglio arrivare al mitico “dì una cosa di sinistra! Dì una cosa anche non di sinistra..” ……

    • immagino decisioni prese in giunta
      il parcheggio è usato da Saronnesi e dai pendolari.
      sarà una delle tante cose su cui sarà valutato x le prossime elezioni
      meno tasse, sicurezza, gestione, rapporto con la città, periferie ecc.

  4. Esatto.
    “Prima Saronno” ma a stare sulle scatole ai vicini.
    E via sempre meno frequentata x la gioia di tutti gli esercizi commerciali

  5. Ma perchè non venite a vedere come viviamo intorno a questo parcheggio, il Sindaco ha fatto benissimo. Ognuno pensasse a casa sua.

    • Si dai odiamoli tutti…
      Filo spinato x difenderci dai paesi vicino…
      😂😂😂😂😂

  6. Ma guarda un ’bout se devo leggere anche il predicozzo del PD di Turate sulle scelte operate dal Sindaco di Saronno per la tutela dei residenti (che pagano le tasse a Saronno!)
    Soluzione:
    i cittadini di Turate fruitori del servizio di Trenord, possono accedervi salendo e scendendo direttamente dalla stazione di Gerenzano/Turate (sempre ammesso che qui il comune di Gerenzano/Turate abbia previsto un adeguato e gratuito parcheggio)
    in alternativa c’è l’utilizzo della mobilità dolce (a Saronno centro ci vengono in bicicletta)
    in alternativa posso recarsi alla stazione di Saronno Sud (dove il parcheggio è libero)
    in alternativa possono recarsi in qualsiasi altra stazione Trenord dove il parcheggio non è a pagamento
    in alternativa vengono a Saronno e PAGANO il parcheggio!
    in alternativa vanno direttamente a Milano con l’auto, e PAGANO il parcheggio!
    ultima ratio: cambiano lavoro e se lo trovano già con il “benefit” parcheggio aziendale gratuito.

    • Dopo lo slogan sarones sovranista prova a pensare a due cose:
      Ci parcheggiano anche i Saronnesi.
      Andare a lavorare non e’ una colpa.
      ( si concorre al pil della regione e i parcheggi dovrebbero essere cofinanziati da regione e trenord, visto il servizio scadente )

      Facciamo anche che meno tasse dovrebbe essere un punto del centro destra…. ma come al solito sono parole buone per quando i voti li devi chiedere…. poi non e” detto

  7. A questa Amministrazione è sfuggito che anche taluni residenti sono anche pendolari
    Alcuni sono diventati residenti perchè Saronno ha la stazione (ho nomi e cognomi)
    Favorire ed agevolare i residenti è sacrosanto
    Io se devo prendere la manaccia per andare in stazione non so più dove parcheggiare già prima delle 7.
    Al Sindaco non interessa perchè non lavora prendendo il treno.
    Non sono problemi suoi.
    Poi fare politica e cassa dipingendo di blu le strisce dei parcheggi è una mossa talmente facile che è alla portata veramente di tutto
    La soluzione: sborsare nuovamente soldi oltre alla quantità di denaro per mille altre tasse.
    Retro stazione: lasciamo perdere
    Vigili: guai se ti fermi 10 secondi per lasciare un tuo caro davanti alla stazione.
    Volete favorire Saronno? fatela diventare una meta da raggiungere e non un’ascesa invernale sotto 10 metri di neve.

    • Bravo
      Ma ormai il “prima i …. ” ha accecato le menti
      Poi le tasse da abbassare si promettono…
      Invece dopo si fa mattanza multe, soste ecc.

    • Mi scusi
      Se uno è residente a Saronno e prende la macchina per andare in stazione centro, dovremmo solamente attribuirgli l’OSCAR DELL’IMBECILLITÀ….

      • Se parte da cascina ferrara deve uscire un ora prima se viene a piedi…e poi modererei certi termini!

        • Ore 6’45 inizia servizio autobus 🚍
          Altrimenti abbonamento silos € 60 al mese…
          E se non le va bene l’operato di Fagioli come mai non si lamenta dell’operato di Sala a Milano che si comporta in maniera peggiore verso i pendolari?

  8. Un appunto di cui il Sindaco di Saronno non prenderà alcuna considerazione in quanto i pendolari non sono una sua attrattiva per ottenere consensi elettorali. La politica leghista della continua campagna elettorale nell’individuare una controparte da additare come colpevole di qualsiasi cosa tiene banco e reggerà fino a quando i cittadini non apriranno gli occhi e le coscienze per comprendere nel concreto l’inadeguatezza di una politica che diffonde odio, contrapposizione con la mira di badare solo al proprio orticello, isolando una comunità.

  9. E’ una cosa assurda, spero vivamente che la pizza rimanga vuota cosi come le tasche del sindaco. Dov’è la ciclabile per la quale si è vinto un bando? dove bisognerà andare per poter lavorare. La prossima costruzione sarà una muraglia attorno al confine e perchè no una dogana. Cose assurde per un sindaco che non sa come e dove spendere i fondi pubblici, o forse lo sa meglio di noi!! pensare di bloccare l’affluenza a l’unico paese della zona bel servito! ASSURDO! spero inizi la protesta al piu presto e nessuno parcheggi in questo punto di ritrovo diventando un luogo abbandonato come tutti i pargheggi trasformati a saronno.

    • Oltre a ricordarle di controllare la grammatica, le ricordo che tanti progetti del sindaco Fagioli (ciclabile compresa) sono stati bloccati da vari enti controllati da una sinistra disfattista e retrograda.

  10. È chiaro che essendoci tanti transiti alla stazione, le attività commerciali vicine ne traggono beneficio a partire dai bar.

  11. dedicato al signor Fagioli che già nel 2013 parlava di “Saronno Città Stato”
    …..
    -Alt! chi siete?
    Siamo due che-Cosa fate? Cosa portate?
    -Niente, roba…
    -Sì ma quanti siete?
    -Due, siamo io e lui…
    -Un fiorino!!
    -Si paga?
    -Un fiorino!!

    Non ci resta che piangere!
    Un omaggio al grande Massimo Troisi

  12. Visto che a Turate esiste una stazione TRENORD, perché i TURATESI devono parcheggiare gratis a Saronno impedendo ai cittadini saronnesi di usufruire gratis di un parcheggio?
    Certi commenti potevano uscire solo dalla bocca di uno del PD

    • Che la citta e” raggiunta da un numero maggiore di persone. Che frequentano i bar e poi la Citt’round
      Esercizi commerciali ecc
      Certo che se li cacciamo…. Poi scelgono altre mete x compere e divertimento.
      Pero” oggi lo standard e` non vedere a una spanna dal naso.
      E per il parcheggio, se eravamo furbi, chiedavamo un contributo a regione o a trenord.
      Davamo un servizio ai saronnesi e non e aiutava Saronno a essere una citta” attrattiva…
      Poi se la gente va nei centri commerciali non lamentiamoci.

    • La maggior parte dei cittadini dei comuni limitrofi (compreso il sottoscritto) il problema lo hanno già risolto…. evitare Saronno come la peste…. Ci sono tanti altri paesoni più attraenti…. Dispiace solo per chi, per ragioni di velocità e comodità, è obbligato a venire a Saronno per prendere il treno….

      • Portano soldi frequentando la citta`?
        Visto che ci sono bar, negozi…
        Crrto che se rendi non attrattiva e “antipatica” la citta`…

    • Che vantaggio portano i pendolari a Milano?
      Siete imbarazzanti, torniamo ai comuni stato, è questo che volete?

  13. Concordo pienamente con l’articolo del Sindaco di Turate. E non sono del PD ma un deluso di questo Sindaco. Qui chi vuole governare una città Stato non ha il coraggio di dire la verità e si diverte a prendere in giro la gente con le mezze verità. Scusate ma io che sono di Saronno e mi voglio spostare in auto in Città quando trovo parcheggio dovrei pagare come chi non é di Saronno o sbaglio? Che vantaggi ne abbiamo? Quindi lasciamo perdere il ritornello che vogliamo liberare la città da chi viene da fuori perché di fatto limita anche i saronnesi che si spostano in macchina. Qui non si più idea di cosa sia uno Stato e quali sono i cittadini, anzi si pretende di volere che anche il parcheggio pubblico sotto casa, ma su suolo pubblico, sia di diritto di chi abita nelle immediate vicinanze ad esso. Così il Sindaco ha trovato i sostenitori… Figuriamoci pensare di andare dalla periferia in centro o in stazione (a meno di non abitarci vicino) . Si dica che si vuole fare cassa e si abbia il coraggio di dirlo ma senza utilizzare gli Untori di Manzoniana memoria che magari si presentano come anonimi per il loro tornaconto. Si dovrebbero creare le condizioni per avere posti di lavoro e sviluppo per poi incassare e sviluppare i servizi ma qui non vedo niente di ciò. Peccato. E poi si fa finta di non capire perché la gente é delusa dalla classe politica e vota con queste percentuali. Ma tanto non interessa a questa classe politica che pensa solo a fare cassa e non conosce nemmeno come funziona il mondo sviluppato, quantomeno per copiare. Così l’Italia sprofonda. Chiudo con una frase che ho sentito dire: chi non sa fare nulla e non ha mai lavorato nel privato fa solo una cosa e ci riesce bene”il politico “. Spero però non sia veramente così perché allora saranno tempi ancora più bui.

    • Da saronno si parte a milano si arriva….
      Non era difficile da capire.
      Poi se vuoi andare a milano x forza in macchina paghi come giusto che sia.
      Siete incredibili…. poi parlano pure di abbassare le tasse… anno bellissimo

  14. @@ CITTADINO DELUSO
    @ retrogrado

    Perche rendere complicata la vita ai pendolari.
    Imporre un ulteriore tassa
    Non incentivare x manganza di parcheggi l` uso del treno.
    Dare un servizio ferroviario scadente….

    TU LO CONSIDERI MODERNO E LUNGIMIRANTE?

    😂😂😂😂😂😂

  15. Esisterebbe già un servizio di autobus….potenziarlo non costerebbe meno per tutti?
    Su tende sempre a realizzare cose nuove e mai a sistemare quello che c’è già

Comments are closed.