LIMBIATE – Circa 500 studenti sono stati coinvolti per un mese nel “progetto scarto”, ideato dalla Sodexo (la società che gestisce le mense scolastiche) e dall’amministrazione limbiatese per sensibilizzare i ragazzi nell’importanza di non sprecare il cibo che viene loro servito nel quotidiano.

Come l’anno scorso, nelle settimane di monitoraggio, al termine del pasto in mensa gli addetti alla ristorazione hanno pesato gli scarti prodotti da ognuna delle classi che ha aderito al progetto e, alla fine, ha vinto la classe con il peso minore di scarto. Nella classifica conclusiva, la prima classe è risultata la 5°C della Rodari di via Pace, seguita dalla 5°B della Marconi di Mombello e sul terzo gradino del podio è salita la 5°A sempre della Rodari di via Pace.

Il sindaco Romeo e l’assessore Agata Dalò, insieme ai responsabili di Sodexo, hanno partecipato alle premiazioni, con un gadget di “Limbiate in fiore”, di tutte le classi partecipanti. “L’educazione al non spreco può partire dalla scuola – commenta l’assessore ai Servizi scolastici – per poi essere trasferito nelle famiglie. I bambini sono sempre molto ricettivi e attenti alle campagne proposte, ecco perché è importante insistere con loro. Ringraziamo il personale scolastico che ci ha accompagnati nel percorso e Sodexo per la sua disponibilità”.

06062019