Home Primo piano Sicurezza, Indelicato: “I nostri agenti vanno a letto presto, per risparmiare per...

Sicurezza, Indelicato: “I nostri agenti vanno a letto presto, per risparmiare per le fioriere mobili”

1006
12

SARONNO – “Ha appena terminato la Lega saronnese di trionfeggiare (si perdoni il neologismo, ma penso che renda l’idea) per la presunta pace in città, che la delinquenza comune e/o politica, con rara faccia tosta e mancanza di rispetto, mette a segno un micidiale uno-due negli ultimi giorni. Un accoltellamento in centro – luogo a dire della Lega già bonificato dai loschi figuri – e la notte precedente l’incendio di una cassa automatica per protesta contro il bieco sistema capitalistico e finanziario

Inizia così l’intervento del consigliere comunale indipendente Alfonso Indelicato sul tema della sicurezza.

“Mah, che dire, poteva andare peggio. Lo straniero accoltellato da un altro straniero (ma con ciò non prendetemi per razzista) non è per niente defunto, e il palazzo con la cassa su strada non è integralmente bruciato.

Ci accontentiamo di poco, vedete, a Saronno. Siamo comprensivi. Non siamo, per esempio, come quei fanatici dei solaresi che hanno istituito niente meno che il terzo turno di pattugliamento della loro polizia locale. I nostri agenti la sera vanno a letto presto. Non tanto, come direbbe il solito burlone, per concentrarsi fin dalle prime luci dell’alba sui divieti di sosta, ma perché così l’amministrazione risparmia denaro e può comprare fioriere mobili (che qui da noi hanno la proprietà di restare immote) allestire aree feste, costruire percorsi della salute, insomma fare tutto ciò che rende più lieta e spensierata la nostra vita quotidiana.

E poi, alla fin fine, la sicurezza cos’è? Qualcosa di oggettivo, di certo, di poggiante su stabilì dati? Macché: è una percezione, uno stato d’animo. Di più: una narrazione. O qui a Saronno, come disse quel barbaro che non era privo di ingegno, l’ombra di un sogno”.

(foto archivio)

13072019

12 Commenti

  1. Stando in concretezza, io penso che un certo numero di “episodi” succedono e punto. Altro discorso l’ infinita propaganda in campagna elettorale, e continuata dopo a slogan, foto di rito ecc.
    La sicurezza non dovrebbe essere millanteria, spot pubblicitario, marketing, ma trasformarsi in qualcosa di più tangibile. Non addosso tutto all’ amministrazione (ripeto episodi possono succedere – non viviamo nel paese del mago di Oz), ma almeno sfoggiate meno, di fatto ne succedono di ogni.
    Trovo sensatissimo un utilizzo della Polizia urbana come quello descritto. La sicurezza non è solo dare contravvenzioni.

  2. Perché non ti presenti come candidato sindaco? Mi metteresti in difficoltà sulla decisione, non saprei chi votare tra te e Silighini! Mi si consenta allora il testa o croce: se esce croce il voto è tuo e …testa l’avrò dell’altro.
    Con questo eufemismo ho risposto alle tue affermazioni: così è… se ti pare!
    Saluti.

    • Non capisco se è un apprezzamento o una presa in giro. Ma se è una presa in giro è talmente garbata che sorrido anch’io.
      Ricambio i saluti

  3. E vogliono anche più soldi…
    Sicurezza era il mantra nella campagna elettorale…
    😂😂😂😂

  4. Parlare è facile ma, risolvere i problemi no, ma parlare anche in modo comprensibile è assai difficile per certe persone, valli a capire !

  5. Certi discorsi mi fanno ridere, se la giunta è di centrosinistra all’ordine pubblico e alla sicurezza ci deve pensare lo stato se la giunta è di centrodestra è la giunta che deve risolvere i problemi!
    La solita coerenza della sinistra italiana!

    • Caro, il signorino in campagna elettorale ha promesso l’ impossibile, ha messo mila e mila telecamere ha un mezzo esercito di vigili… Tutto pagato da noi. E poi?
      Ma ste telecamere a che servono? Arte moderna in esposizione? Ma veramente a che servono?

  6. Da dx a sx abbiamo una classe politica che quando è all’opposizione ha tutti i rimedi per qualsiasi cosa, sono tutti statisti con soluzioni pronte ….. Poi a volte capita che arrivino a governare … Ma prima o poi avremo possibilità di votare persone competenti e capaci. A Saronno per il momento non se ne vede

    • Non concordo con l’affermazione di inesistestenza a Saronno di persone capaci e competenti per governare una città. Ci sono e come. Con la loro discrezionalità e serietà pensano di affrontare e risolvere a tempo debito le esigenze primarie di questa città e di cui più di qualcuno sparla e disquisisce per la sola visibilità personale e per mantenere l’attenzione di un elettorato cosciente ma democratico.

Comments are closed.