Home Città Ospedale, Pd: “Ben vengano i tavoli, ma servono anche soluzioni concrete”

Ospedale, Pd: “Ben vengano i tavoli, ma servono anche soluzioni concrete”

422
7

SARONNO – “Il Pd Saronnese rivendica di aver portato all’attenzione dell’opinione pubblica, unitamente al Comitato Ospedale, la situazione del nostro nosocomio, che da qualche anno era in caduta libera”.

Inizia così la nota firmata dal segretario cittadino Mauro Lattuada dedicato al tema della valorizzazione dell’ospedale che tiene banco in queste settimane in città.

“Riunioni ed assemblee pubbliche sono state organizzate e con l’ascolto dei cittadini intervenuti si è fatto un punto della situazione da cui partire, evidenziando le primarie necessità e mancanze. Ora ben vengano tutte le altre iniziative, che possano portare “lustro” al nostro ospedale, che complessivamente ha un bacino d’utenza di oltre 200 mila persone. Noi come Pd cittadino lo abbiamo sempre detto che l’ospedale è di tutti e tutti devono sentirsi coinvolti (alcuni lo fanno meno) per trovare le soluzioni migliori. Ora vengano pure i tavoli, che devono essere riempiti di contenuti al più presto e noi vigileremo perché questo si faccia”.

Ma Lattuada va oltre: “L’ospedale di Saronno dunque, deve tornare ad essere un punto di riferimento qualificato per la salute dell’intero circondario, con un pronto soccorso sempre di “primo livello” (come c’è stato garantito dalla dirigenza nella riunione tenutasi a fine giugno a Caronno Pertusella) e reparti qualificati con la presenza di personale medico e paramedico che ultimamente sta sempre più scarseggiando. Se i tavoli servono a risolvere i problemi concreti, allora ben vengano, come quello recente della pulizia dei vari reparti e della struttura in genere, dove diversi lavoratori hanno protestato per riduzioni di orario”

E conclude: “Non dobbiamo solo “lavarci la coscienza”, ma approntare da parte dell’odierna dirigenza ospedaliera, le soluzioni concrete chieste dai cittadini. Il Pd cittadino, come già detto, sarà in prima fila per questo e vigilerà sulla realizzazione delle cose da fare per il bene del nostro ospedale”.

(foto archivio)

28072019

7 Commenti

  1. @ “lavarci la coscienza…”

    Anche perche` negli ultimi giorni di dichiarazio folcloristiche se ne sono lette, regine, sindaco ecc.
    ” e` tutto a posto ecco la lista dei prossimi acquisti”
    ” il comitato fa solo allarmismo”
    ” bastava chiedere”
    Ospedala lasciato allo sbando, attese da era geologica, medici che mancano o scappano… non se lo filano x anni e adesso sembra quasi che chi si e’ attivato e chi e` preoccupato per le sue sorti, sia il “cattivo”

  2. “unitamente al Comitato”???
    Smentisco con fermezza questa affermazione.
    Il Comitato per la salvaguardia ed il rilancio dell’ospedale è nato e rimarrà sempre assolutamente indipendente da qualsivoglia partito politico e respinge risolutamente ogni illazione, da qualunque parte formulata.
    Le tante Associazioni ed i tanti cittadini che vi hanno aderito esigono e meritano il rispetto per il loro impegno e soprattutto della verità.
    M. Beneggi
    Portavoce e coordinatore del Comitato

    • Unitamente al Comitato è ovviamente da intendersi per il lavoro e l’impegno prestati sul territorio a difesa ed in favore dell’ospedale,senza nessun riferimento ad intenti politici. Il Comitato di per sè,come giustamente deve essere e come sempre è stato specificato in tutte le circostanze è apolitico, essendo costituito da una pluralità di cittadini che hanno quale unico scopo la difesa ed il potenziamento dell’ospedale cittadino!! Quindi per me “Nulla Quaestio”. Semplice fraintendimento che spero di aver chiarito con queste parole. Grazie!
      Mauro Lattuada- Segretario Pd Saronno

  3. Con chi usa la scure non uso il fioretto.
    I signori Fagioli sono di troppo…,,
    Capolinea!

Comments are closed.