SARONNESE – Alle porte del Saronnese, una perquisizione domiciliare ha consentito ai carabinieri di rinvenire una pistola e pure una bomba. Nel pomeriggio di ieri, infatti, i militari della stazione di Garbagnate Milanese coadiuvati da unità cinofila del Nucleo di Castelnovo (Lecco) hanno arrestato in flagranza di reato un italiano di 64 anni, volto già noto.

In particolare, durante la perquisizione domiciliare nella sua abitazione a Garbagnate hanno rinvenuto, un revolver calibro 357 magnum risultato provento di furto, 59 cartucce calibro 357 magnum, una bomba a mano da guerra, 34 grammi di cocaina, bilancino e tremila euro in contanti. L’arma ed il materiale esplosivo erano nascosti all’interno di un’intercapedine di una scarpiera. La sostanza stupefacente ed il denaro invece erano nascosti in un intercapedine ricavata sotto il lavello in muratura presente in giardino.

(il video dei carabinieri con alcune fasi dell’operazione che hanno consentito di trovare pistola, bomba a mano, le munizioni ed anche la droga)

11012020

3 Commenti

  1. Questa è una risorsa che avevamo già in casa .. stai a vedere che forse possono non essere per forza tutto extracomunitari i delinquenti

Comments are closed.