CARONNO PERTUSELLA – Per entrare nelle case e fare truffe o furti, si sono inventati addirittura una emergenza ecologica: lunedì mattina due sconosciuti si sono presentati alla porta di cittadini caronnesi dicendo, addirittura, che a Lura ambiente si è rovesciata una cisterna di prodotti velenosi nell’acqua. Ci hanno provato con anziani, dicendo di dovere entrare in casa per controllare se l’acqua è potabile; sono entrati in azione in via Mazzini e dintorni.

Non risulta che nessuno ci sia cascato e comunque sia il Comune che Lura ambiente hanno diffuso in queste ore un avviso per mettere in guardia i concittadini con la raccomandazione, ovviamente, di non fare entrare gli sconosciuti. E, eventualmente, di contattare le forze dell’ordine, a fronte di situazioni sospette.

In zona i truffatori porta a porta, anche di recente, sono entrati in azione a più riprese, i casi più “freschi” quelli avvenuti alla periferia di Saronno in zona di Cassina Ferrara ed alla periferia di Gerenzano.

(foto archivio)

20012020