SARONNO – Il softball non si ferma per il Coronavirus e da una settimana, avuto il disco verde della federazione, il Saronno è in campo al diamante di via Ungaretti, per la preparazione in vista del campionato che dovrebbe iniziare l’ultimo fine settimana del mese prossimo. L’Inox team Saronno dovrebbe giocare il 28 marzo, debutto in casa contro le bolognesi del Pianoro; mentre la Rheavendors Caronno dovrebbe andare a Castelfranco Veneto per incontrare le locali Thunders Castellana, nella stessa data.

Ma perchè Inox team e Rheavendors si allenano, mentre il resto dello sport locale è per il momento fermo? La risposta viene dalle norme disposte da Governo, Regione e dunque dalla Fibs, la Federazione italiana baseball e softball: dallo stop sono esantate le squadre di serie A o nelle quali militino atleti o atlete della Nazionale italiana. E sia Saronno che Caronno esaudiscono entrambi questi criteri. Si possono quindi regolarmente allenare e lo stanno facendo, con la speranza che possa partire anche il campionato.

Softball serie A1, calendario 2020: Saronno e Rheavendors Caronno, ecco il programma


01032020