SARONNO – “Siamo ancora in attesa delle ultime direttive da parte di Regione Lombardia ma siamo pronti a partire ed abbiamo già definito il calendario in modo da garantire a tutti una ripresa sicura e serena”. Sono le parole di Katia Mantovani numero della Saronno Servizi dilettantistica al lavoro con tutto lo staff per l’attesa ri-partenza prevista, al momento, il primo giugno.

Salvo modifiche dell’ultimo minuto da Regione, l’impianto aprirà da lunedì primo giugno con il nuoto libero dalle 12 alle 17: “Per accedere alla vasca però è necessario prenotarsi. Le prenotazione saranno aperte da lunedì primo giugno telefonicamente (dalle 9 alle 11 e dalle 17 alle 19) oppure, per i nostri utenti, tramite webapp. Nel week-end i clienti di Saronno Servizi riceveranno una mail con le credenziali e le modalità per l’accesso a questa modalità di prenotazione a loro riservata”. Martedì 2 giugno la vasca interna sarà aperta dalle 9,30 alle 20 e mercoledì 3 giugno dalle 7 alle 22. La vasca esterna aprirà sabato 6 giugno.
“Siamo qui per rispondere alle richieste degli utenti rispettando tutte le misure di sicurezza e normative quindi siamo pronti anche a modifiche dell’ultimo minuto anche per questo per i primi giorni abbiamo studiato un calendario ad hoc” chiarisce Mantovani.
Ricordiamo che il primo passaggio di questa fase è stata la sanificazione di tutti gli spazi, dagli spogliatoi alla reception passando per le aree comuni senza dimenticare quelle del personale. Queste attività con l’iperclorazione della vasca, grande e piccola, hanno reso l’impianto di via Miola pronto all’arrivo degli utenti. Sono state, infatti svuotate e riempite le vasche che hanno un’analisi dell’acqua perfetta.

“Ci piacerebbe – confessa Mantovani – poter dare già tutte le risposte ma al momento possiamo solo invitare i nostri utenti ad iscriversi alla newsletter e seguire la piscina sul sito e sui social in modo da essere informati tempestivamente sugli sviluppi. Nei prossimi giorni pubblicheremo video esplicativi, dettagli sugli orari e le regole da seguire per modalità di accesso per ripartire con grande sicurezza e serenità”.