SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera scritta da Francesco Licata, al momento fuori Saronno, per la presentazione di Augusto Airoldi come candidato della coalizione formata da Pd con le civiche [email protected] e Augusto Airoldi sindaco.

Cari tutti,

oggi ci facciamo carico di una nuova sfida per il rilancio della nostra Città. A breve torneremo alle urne per decidere del nostro futuro, un futuro che sarà sì incerto ma al quale soprattutto guardiamo fiduciosi perché sia pieno di opportunità. Sta a noi decidere del nostro destino, solo a noi, Saronno ha assoluta necessità di essere guidata in maniera forte e coraggiosa da una persona che abbia le capacità di farlo e questa persona è Augusto Airoldi.

Mi duole non poter oggi essere qui con voi a lanciare la campagna elettorale dell’amico Augusto ma in questo momento sono con la mia famiglia fuori Saronno per un piccolo periodo pianificato da tempo. Spero che capirete.
Abbiamo la assoluta necessità di interpretare al meglio quello che sarà il nostro mondo e soprattutto la nostra nuova Città, non perdendo tempo e soprattutto mettendo in campo le forze e le risorse migliori. Il mostro, il Covid 19, ci ha costretto a cambiare per un po’ le nostre vite, il tiranno ha tentato di piegarci ma la nostra Resistenza lo ha fermato. Non è ancora finita, di strada ce n’è ancora molta da percorrere ma insieme ed uniti vinceremo e cacceremo il dittatore. Dobbiamo dimostrare noi di saper rinascere migliori ed anche a Saronno dobbiamo quindi essere motivati e capaci di ricostruire.
Augusto ha le carte in regola per saper cogliere positivamente questo cambiamento e questa voglia di riscatto e di ricostruzione, ha la capacità di trasformare una situazione che è stata per tutti noi drammatica in un’opportunità di rilancio.
Costruiremo una città che sia capace di guardare a tutti, ai più deboli, ai più fragili e soprattutto, se mi è concesso ai bambini e ai giovani, che sono il nostro futuro. Non c’è futuro senza di loro ed oggi ripartiamo da qui.
Progetteremo nuovamente i nostri spazi, il nostro modo di muoverci e di lavorare.
Daremo forza alle nostre idee per farle camminare su gambe forti, le nostre e quelle di Augusto. Ne abbiamo le capacità e lo dobbiamo a noi stessi ed alla Città.
E’ per questo gli faccio un enorme in bocca al lupo, ed un enorme in bocca al lupo a tutta Saronno perchè sappia con lui ed insieme a lui rinascere e rigenerarsi.

Ci vedremo presto in questa che sarà una campagna elettorale diversa dalle altre ma forse per questo ancora più sfidante e degna di essere affrontata.

Un abbraccio

Francesco

28 Commenti

  1. Saronno ha già provato ad avere una amministrazione a guida PD , però poi ha cambiato , ora il tempo dirà se i Saronnesi vorranno ripetere ancora l’esperienza

    • Dalle ultime notizie si parla di un pd+m5s, Saronno da male in peggio ormai mi definisco un ex votante pd.

        • Ecco perché molte persone non votano più il pd, le persone sono libere di esprimere le proprie idee, alcuni di noi sono rimasti ai tempi dell’unione sovietica.
          Povero pd e povera Saronno

  2. Maniera fortissama direi. Ma nn dalla sinistra. Già siamo sommersi da spacciatori accattoni clandestini… Povera Saronno

  3. Parole, parole, ah mi dimenticavo del dittatore…..poveri Noi, se questo è il pensiero del nuovo candidato sindaco.Il vostro partito sta riducendo la popolazione alla fame….Voi siete i nemici del popolo Italiano….

    • Giovanni, lei non legge bene o non capisce quello che legge? Non è il pensiero del candidato Sindaco

    • Saronno può avere una svolta se la sinistra si unisce , questa destra va scacciata dai nostri territori

    • Sindaco sordo e assente alla sua citta’ ( basta vedere il periodo covid), ne fa una dietro l’altra ( vedi i 1200 morti, la rinegoziazione dei mutui) e saronno sempre più agonizzante… no grazie abbiamo già dato!!

  4. la sinistra a saronno ha già fatto
    Disastri nel recente passato , i cittadini non dimenticano chi con arroganza e saccenza cerca di riproporre una visione di governo che ha depredato i cittadini di ogni ricchezza e speranza

    • si teniamoci sta saronno, si è visto nel periodo covid l’evanescenza del sindaco, sull’ospedale muto per 5 anni, saronno sempre meno viva il primo giorno dei saldi invernali alle 18 il corso già deserto…
      Depredato di ricchezze e speranze…. ma che l’hai letta sui baci perugina del Sindaco.

    • Anche la Lega…
      basta vedere come hanno gestito gli aiuti alimentari per capire che della gente non gliene frega nulla.
      Poi per il resto con questi città sempre piu’ spenta.

      • Solo il popolo miope di sinistra non si è ancora accorta che è da più di 30 anni che Saronno è ridotta in questa maniera, il centro città è stato impoverito dalle insegne più griffate e ora solo bazar è portici pieni di risorse di tutto questo dobbiamo ringraziare gli abitanti di Saronno che si spacciano abitanti di una città che hanno ridotto ad un paese dormitorio di provincia

  5. Fosse per la sinistra Metterebbero tutti a pane e acqua ..la gente non si farà certo incantare

    • ma sei dello staff del sindaco?
      guarda come questa Giunta ha gestito pietosamente gli aiuti alimentari poi parla!
      se non sai prova chiedere a qualche famiglia in difficoltà che vedrai che poi capisci

  6. Augusto, mi perdoni, sarà l’ennesimo rappresentante dei cittadini di Saronno come lo è stato Raffaele.

  7. Si certo tante belle parole. Con un’etica, condivisibili, tutti quanti vorrebbero questo e chi non lo vorrebbe? Ma poi, ne siete capaci? Sa i vecchi dicevano tra il dire e il fare..

Comments are closed.