LIMBIATE – Ventiquattrore prima che scattasse l’ordinanza di sgombero degli occupanti degli scantinati di Villaggio Giovi individuati lo scorso venerdì 3 luglio, la polizia locale di Limbiate ha identificato un’altra persona che bazzicava gli stessi luoghi.

Si tratta di un trentenne, anch’esso di origini marocchine, che è stato fermato ieri mattina 9 luglio in via Trieste: l’uomo era privo di documenti ed è stato accompagnato quindi in Questura per il fotosegnalamento. Qui, è emerso un provvedimento di espulsione a suo carico, mai ottemperato, che ha fatto scattare la denuncia nei suoi confronti.

La prossima settimana si attende nuovo sopralluogo nello stesso quartiere, volto a verificare che l’ordinanza di sgombero del 3 luglio, con la quale si dava tempo sino ad oggi 10 luglio agli occupanti abusivi di lasciare lo scantinato, sia stata rispettata.

10072020

 

4 Commenti

  1. ma invece di denunciarlo metterlo in galera fino a che non lo si carica su un aereo per il marocco è troppo intelligente vero?

Comments are closed.