CERIANO LAGHETTO / SARONNO – Singolare sequestro, l’altro giorno, nei “boschi della droga” vicino alla stazioncina di Ceriano Groane della linea Saronno-Seregno di Trenord. Polizia locale e volontari del Gruppo di supporto territoriale hanno fatto un “bottino” stavolta non di droga ma di derrate alimentari, diverse borse: si trattava del pranzo degli spacciatori, che i pusher si preparavano a cucinare aspettando i clienti.

Con le forze dell’ordine e i volontari c’era anche l’assessore alla Sicurezza cerianese, Dante Cattaneo: “L’altra mattina, con la loro rete di galoppini e tossici, hanno riprovato a ritornare nei boschi alle spalle del nostro cimitero. Grazie al pronto intervento di polizia Locale e Gst, è andata loro male anche stavolta. Il menù composto da pane, olio, prezzemolo, carote, cipolle, uova, mele, pere, miele, mandarini, pomodorini, curcuma, carne, pasta e verdure già cotte, è stato cancellato! Bicchieri di vetro, indumenti, fornellino da campo, anche profumo: sono stati rimossi”.

(foto: le derrate alimentari poste sotto sequestro)

12112020

7 Commenti

  1. La spesa la fanno a Solaro marchio riconoscibile dal sacchetto, ma c’è chi ancora sostiene che non ci sia un’emergenza droga.
    Povera Solaro

Comments are closed.