SARONNO – “Continua la campagna di strumentalizzazione politica guidata dal centrosinistra sull’ospedale di Saronno. Regione Lombardia ha investito oltre 20 milioni di euro negli ultimi anni e stiamo lavorando su nuove sinergie. La chiusura non è nell’agenda politica di Regione Lombardia”.

Così il vicesegretario della Lega Angelo Veronesi, in risposta al volantino di Società della Cura e Comitato per il diritto alla Salute relativamente all’ospedale di Saronno.

“Spiace prendere atto – spiega Veronesi- di questo ennesimo tentativo di strumentalizzare la questione relativa all’ospedale di Saronno. Questa ricorrenza alla demagogia, che cerca di far emergere una contrapposizione che non esiste, danneggia oltremodo il territorio saronnese”.

“Tuttavia, il Consiglio regionale sta cercando di affrontare la questione nel merito. Infatti, verrà portato il dibattito in Commissione Sanità e Politiche Sociali per poter ragionare, con una visione strategica, su un eventuale nuovo azzonamento e su nuove sinergie con gli ospedali vicini”.

“Si legge, oltretutto, in questo volantino – continua Veronesi – un riferimento alle Case della Salute dell’Emilia-Romagna, che sono poliambulatori territoriali, cioè proprio quello che i comitati non vorrebbero diventasse l’ospedale di Saronno. Questi personaggi invocano come soluzione un modello che è l’esatto opposto di ciò che chiedono a Regione Lombardia. È evidente il valore strumentale delle loro proposte”.

La chiusura – conclude – non era e non è nell’agenda politica di Regione Lombardia e a dimostrarlo sono i fatti. Chi dimentica gli oltre 20 milioni di investimenti messi in campo grazie al lavoro sinergico tra l’ex sindaco Fagioli e il Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti e gli sforzi fatti per attrarre il personale medico negli ultimi anni cerca di dipingere un problema che non c’è”.

(foto archivio)

30 Commenti

  1. In questi 25 anni avete distrutto il sistema sanitario pubblico in favore del privato, e adesso uno dovrebbe ringraziare per non averli chiusi…

  2. Finalmente una buona notizia positiva, a parlare sempre negativamente va a finire che l’ospedale avrebbe chiuso veramente, provocato dalla fuga del personale più che dalla volontà di qualche ente superiore. Gufi e menagrami, sciò. W Saronno.

    • intanto la situazione continua ad essere ultra problematica e i soldi citatati erano stanziati anni e anni fa e mai arrivati. Tipo per messa a norma di interi reparti, sai non siamo nel Congo!

  3. I 20 milioni sono come i carri armati di Mussolini: sono sempre gli stessi … e, peraltro, spesi zero, capito Veronesi ?, zero.
    Poi a maggio con soli 4 anestesisti l’ospedale non sarà chiuso, sarà morto … questo lo capisce anche un bambino.

    • non capisco ma i 2 anestesisti, l’altra di prima li hanno cacciati o hanno preferito trovare altra location. hai voglia a cercare anestesisti, ne trovi uno e ne vanno via 2, poi la colpa sarà del destino cinico e baro

      • Se offri un contratto e uno stipendio adeguato, come avviene da altre parti, non c’é motivo che questi anestesisti se ne vadano da Saronno che, peraltro, é comodissimo con Milano più di Desio, Gallarate, Vimercate o la stessa Busto Arsizio.

  4. ……La chiusura non è nell’agenda politica di Regione Lombardia”.
    infatti è tipico della “lega X…” fare in modo che la situazione arrivi ad un punto tale che diventa inevitabile ridimensionare o chiudere………..
    reparti che scompaiono, medici che a Saronno non vengono perchè alcuni contratti di assunzione sono diversi di quelli degli altri ospedali …. i 20 milioni stanziati 5 anni fa, di cui parlate ogni volta da almeno due anni, ma mai spesi e che servono per adeguare le strutture alle normative vigenti …. se si vuol tenere almeno alcuni servizi……….
    Signor Veronesi, se si fa un discorso onesto allora bisogna,tristemente, ammettere che la verità è diversa da quella che lei cerca far apparire.

  5. Ok, ma oggi chi ha bisogno di cure a Saronno deve andare a Busto, tutto ciò è inaccettabile e, al momento, non si vede miglioramenti

  6. Parole parole parole, erano 16 e adesso abbiamo solo 6 anestesisti che diventeranno 4 a giugno, vogliamo assumere degli anestesisti o no? Volete cacciare Porfido che ha dimostrato di non essere in grado di farlo? Sveglia!!!

  7. Ma basta lo avete ridotto malissimo e ve la prendete con i cittadini preoccupati!?
    Ancora a sbandierare i presunti fondi? Fondi gia stanziati anni fa e mai arrivati, riproposti mesi fa.
    Intanto i reparti chiudono, manca personale…

  8. Le Case della Salute servono per garantire continuità assistenziale e prendersi cura delle cronicità; quindi non sono alternative all’ospedale, ma complementari. Veronesi, si informi prima di dire cose inesatte.

  9. la Regione non lo chiude, pero’ non c’è il personale medico a sufficienza, quindi?
    Attendiamo i concorsi, attendiamo le risorse altrimenti la Regione non lo chiude ma l’ospedale lentamente muore.

  10. Veronesi vive su padania marziana…
    Se non si e’ accorto di quanto hanno distrutto il nostro ospedale in questi anni

  11. Infatti … nei disegno della regione Leghista c’è la chiusura di tutte le strutture pubbliche ospedaliere…..

  12. Quando le critiche sono agli altri tutto va bene, se sono verso l’operato della lega allora sono strumentalizzazioni…
    presuntuosi e incapaci

  13. Se continua l’opera in corso dell’Ospedale di Saronno faranno un bel magazzino per Busto/Gallarate.
    Sostituire qualche pedina non sarebbe male. O continuiamo a suonare l’orchestra mentre il Titanic affonda?
    E altro che strumentalizzazioni….se non si tiene alta la guardia passa tutto sotto silenzio.
    Basta con le parole….fatevi da parte.

  14. Per zittire le voci servono fatti e, ad oggi, gli unici fatti concreti sono della Saronno Point e del personale dell’ospedale che si spara turni massacranti. I 20 milioni ho paura che li vogliate dirottare a Busto visto che è anni che dite che ci sono, ma non ne avete speso nemmeno uno, e non raccontatemi la solita storiella che non si trovano imprese che vengano a fare i lavori a Saronno, mica siamo sull’Everest , siamo in pianura vicino a Milano.

  15. Mio figlio è stato operato a febbraio di quest’anno al Gaetano Pini di Milano ed i punti di sutura sono stati tolti dopo ca. 15 giorni sempre nello stesso ospedale. Spese per la rimozione: ZERO
    Pochi giorni fa sempre mio figlio ha dovuto ricorrere alle cure del PS di Saronno dove gli hanno messo alcuni punti di sutura. Spese per la medicazione effettuata dopo due giorni: VENTI EURO

    Commenti Veronesi? La sua è la classica aria fritta così come è stato per il senso unico della zona Acquilone

  16. Nessuno vuole chiudere l’0spedale di Saronno, gli tolgono l’ossigeno e piano piano si chiude da solo perché resta senza personale, con strumenti obsoleti con i quali fare una diagnosi diventa difficile oltre che rischioso. Altro che 20 milioni…

  17. Sì certo, l’ospedale rimarrà aperto ma… vuoto! Di personale e di pazienti.
    Grazie Lega.

  18. Questa volta era meglio tacere. Non se la prenda, ma lei vive a Saronno e come non può rendersi conto che se l’ospedale è ancora aperto è solo per l’emergenza Covid e la sollevazione popolare che ha cambiato le carte? Quindi a volte è meglio il silenzio, se bisogna difendere l’indifendibile. Presumo sappia benissimo cos’era l’ospedale di Saronno, un punto di riferimento importante non solo per Saronno, ma anche per il popoloso circondario, mentre ora purtroppo tra tagli e carenze, è lì che vivacchia, ma il più delle volte bisogna andare in altre strutture. Come si fa a parlare di strumentalizzazione di fronte all’evidenza? In questo caso, sarebbe meglio un buon silenzio, oppure ricordare ai suoi colleghi in regione cosa non va nell’ospedale di Saronno.

  19. Sig. Veronesi è vero. L’ospedale non sta chiudendo. L’ospedale implode su se stesso. Negli anni, anche prima della pandemia, è stato progressivamente depotenziato spostando alcuni servizi e reparti e chiedendone altri. Lei può negare quanto ho riportato? Se può farlo allora continui nella sua campagna denigratoria nei confronti di chi sta davvero cercando di fare qualcosa. Se non è in grado di negare allora sia gentile, taccia. Non abbiamo bisogno di ulteriore confusione perché i fatti sono sotto gli occhi di tutti. Negarli è solo demagogia politica. (Filomena Ferraiuolo)

  20. il punto è semplice per me, il Gov deve prendere il controllo della sanità in Lombardia e se nomina un altro Generale Alpino come Commissario a me va bene (anzi faccio il tifo), ci sono numerosi conflitti di interesse segnalati dalla stampa nazionale, processi, inchieste, il risultato è una catena di flop che mi sembrano evidenti… una navigazione in un campo minato.
    Il preteso governatore, in realtà un semplice Presidente di Regione si affanna a controllare la situazione ma non ci riesce…mi pare talmente evidente.
    ps
    ho scritto stupidaggini?
    Sig.ra Sara cortesemente, sembra avere senso, mi pubblica?

Comments are closed.