CERIANO LAGHETTO / COGLIATE – “In questi giorni le nostre comunità di Ceriano Laghetto e Cogliate celebrano la “Madona de Marz”, ossia la “Madona de Santimbianch”, località situata nel mezzo tra i nostri due Comuni. Ci affidiamo alla Beata Vergine Maria affinché possa alleviare le pene delle nostre comunità e possa sostenere e guidare i nostri due sindaci nella lunga battaglia contro le conseguenze economiche e sociali del covid-19″. Lo dice il vicesindaco cerianese, Dante Cattaneo che ha visitato il tempio sacro con il sindaco cerianese Roberto Crippa ed il sindaco cogliatese, Andrea Basilico.
Prosegue Cattaneo: “Una preghiera anche a San Rocco, santo amatissimo da molti cerianesi e raffigurato nel Santuario in ben due affreschi, affinché possa contribuire a sconfiggere questa peste dei giorni nostri”.
Causa l’emergenza coronavirus quest’anno la ricorrenza non è stata celebrata con gli abituali festeggiamenti ed eventi pubblici.
(foto: da sinistra Andrea Basilico, Dante Cattaneo e Roberto Crippa davanti al santuario locale)
22032021

7 Commenti

  1. Ma celebrate la disfatta della campagna vaccinale di regione lombardia che e’ meglio!!!

  2. Una preghiera anche perché la gestione dei vaccini covid in Lombardia possa finalmente funzionare non come un estrazione stile tombola come oggi

  3. Che adesso il vice sindaco di Ceriano si appropri anche della festa di S. Damiano è troppo. Fra in po’ c’è lo ritroviamo anche coordinatore di tutte le feste religiose e nn della zona. Darsi da fare x migliorare la gestione vaccinale della Lombardia no. Meglio criticare il governo. A no adesso nn si può ci sono anche loro, meglio attaccarsi alla chiesa si pesca di più

Comments are closed.