SANFRATELLO – SARONNO – Sarà una Pasqua diversa a San Fratello cittadina in provincia di Messina legata da un’ormai solida unione con la città degli amaretti.

Tradizionalmente nella settimana santa il paese viene colorato dalle giacche e dai copricapi dei Guidei di San Fratello che vanno di casa in casa con le loro trombe anteprima della fanfara protagonista dei più importanti momenti di celebrazione cittadina.

Quest’anno per la prima volta niente fanfara (ospite anche di tanti appuntamenti a Saronno) e niente trombe. La motivazione la spiega Alfredo Cracò capo fanfara dei “Giudei di San Fratello” in un articolo de ilsycomoro.
“Quest’anno abbiamo scelto la via del silenzio. Troppi morti, troppe famiglie affrante dal dolore. Anche qui nel nostro paesino abbiamo avuto delle perdite. Confidiamo nel Signore, e nel silenzio offriamo la nostra preghiera e i nostri sacrifici affinché tutto questo finisca presto. La tradizione non si annulla e non sparisce se ci fermiamo un anno. Quando sarà possibile riprenderemo a vivere e tramandare alle nuove generazioni tutte le tradizioni che i nostri padri ci hanno trasmesso. Questo e il tempo della riflessione e del silenzio, segno di rispetto per tutti coloro che in un modo o in un altro sono colpiti dalla pandemia”.

(foto di Armando Iannone)

03042021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.