GERENZANO – Lo spaccio nei boschi si è spostato anche in quello alla periferia di Gerenzano? In questi giorni è arrivata qualche segnalazione, da questo punto di vista. Forse l’effetto dei rinnovati e potenziati controlli nella vicina macchia boschiva di Cislago nella zona del Parco del Rugareto, dove molte volte si è assistito ai blitz di carabinieri e polizia.

Nei sobborghi gerenzanesi secondo alcuni i pusher si posizionerebbero nell’area al confine con Rescaldina e dunque a cavallo fra le due province, fra Milanese e Varesotto. Dove sono stati visti stranieri uscire dal bosco per avvicinare auto ferme a bordo strada in “attesa”.

I controlli delle forze dell’ordine comunque non mancano, anche se non è facile tenere sotto stretta osservazione aree boschive e dove è difficile entrare e spostarsi, e compiere le verifiche del caso, acciuffando in flagranza di reato gli eventuali spacciatori di stupefacenti.

(foto: controlli dei carabinieri nella macchia boschiva nella zona del Saronnese)

05052021

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.