SARONNO – Sono state consegnate dal sindaco Augusto Airoldi ai volontari del Gruppo comunale di protezione civile di Saronno le chiavi della nuova sede in piazza Santuario, dove finalmente il gruppo potrà operare in modo migliore e più funzionale.

In via Santuario, infatti, la protezione civile ha da anni la rimessa per i propri mezzi, mentre la sede amministrativa è sempre stata in via Milano, con conseguenti difficoltà logistiche. La disponibilità di un bilocale in disuso in via Santuario, proprio accanto alla rimessa, dove aveva la sua abitazione l’ex vigile di quartiere, ha offerto la giusta occasione: i lavori di ristrutturazione e adeguamento del bilocale, che ha visto l’ampliamento del soppalco, la sostituzione della scala e il rifacimento dell’impianto di riscaldamento, sono terminati ad inizio anno e, terminata anche la pulizia ed il trasloco, la Protezione civile ha ora unospazio tutto suo, idoneo alla programmazione e all’organizzazione delle molteplici attività che, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, hanno visto i volontari protagonisti delle tante iniziative messe in campo per far fronte alla situazione. “Come volontari – commenta il coordinatore della Protezione civile Saronno, Aldo Terrieri – eravamo ansiosi del cambio di sede, perché avere gli uffici amministrativi proprio accanto al deposito degli automezzi e al magazzino ci rende molto più semplice l’organizzazione. La sede è poi molto bella e ringraziamo il Comune di Saronno per aver portato a conclusione l’intervento di messa in sicurezza”.

14052021

7 Commenti

  1. Notare anche qui senza fascia tricolore,non sarà anche questo un evento privato con tarallucci e vino

  2. Un grazie davvero sentito ai Volontari di “Prociv Saronno” . Siete indispensabili e a voi va il massimo merito e rispetto. Un grosso “buhhhhhhhhhh” a chi deve come sempre cacciarla in politica anche quando la politica deve starsene alla larga. Grandi i volontari di Saronno e non. È grazie a voi che tante situazioni vanno avanti in positivo nonostante nessuno ne sappia nulla. Siete Eroi silenziosi di questo tempo egoista.

Comments are closed.