CARONNO PERTUSELLA – Prende il via nel fine settimana il massimo campionato di softball: quattro sfide sono in programma sabato 22, altre due, compreso il posticipo televisivo che impegnerà le campionesse d’Italia dell’Mkf Bollate (contro Caronno), domenica 23. Nel week-end al via anche la Serie A2.

L’obiettivo finale si potrebbe concretizzare la seconda domenica di ottobre quando, l’eventuale gara 5 delle Italian Softball Series, assegnerà lo scudetto 2021. La stagione del softball italiano parte in questo fine settimana (sabato 22 e domenica 23 maggio) e sarà una stagione molto particolare. Innanzitutto sarà la prima stagione senza Enrico Obletter. Sebbene già da qualche anno non fosse più manager di squadre di club la sua assenza dai campi italiani si farà sentire. Il campionato, per il quale è prevista una lunga sosta nel mese di luglio, quando la Nazionale giocherà il Campionato europeo, ma soprattutto i Giochi Olimpici di Tokyo, è diviso in due gruppi da 6 squadre strutturato con girone all’italiana su andata e ritorno. Entrambi i gironi si svolgono su due gare settimanali che si giocano, sabato pomeriggio e sabato sera con inizio alle ore 18.00 e 30’ minuti dopo il termine del primo incontro. Al termine della regular-season le prime classificate di ogni girone accedono ai play-off, le squadre seconde e terze classificate disputano il preliminare play-off. Le vincenti, passando il turno, disputano le semifinali e da lì si ha l’accesso alle Italian Softball Series. Le ultime dei 2 gironi disputano i play-out.

Tutte in lotta per cercare di togliere lo scettro all’Mkf Bollate che, al termine della stagione 2020 caratterizzata dal Covid, è tornata a cucire lo scudetto sulle casacche, vincendo la finale contro l’Inox Team Saronno. Proprio Saronno sarà ancora una delle principali candidate alla vittoria finale anche in questa stagione: affidata alla guida di Larry Castro, la squadra varesina può contare su un gruppo storico molto forte, che si basa su alcune pedine della nazionale italiana, alle quali si sono aggiunti pezzi da novanta come l’ex pitcher della nazionale Usa del Mondiale giapponese del 2018, Kelly Barnhill. Dal canto loro le campionesse d’Italia del Bollate sono affidate al nuovo manager cubano Indalecio Alejandre Mesa e, confermata la pedana di lancio italiana con Greta Cecchetti, Laura Bigatton e Sara Riboldi, hanno mantenuto l’ossatura del tredicesimo scudetto e fatto alcuni innesti importanti come quello di Aaliyah Chanesse Two Winds Gibson. Bollate e Saronno, che si troveranno di fronte nel replay della serie scudetto alla terza di campionato nel giorno della Festa della Repubblica, sono inserite nel girone A insieme all’altra squadra di Bollate, Lacomes New Bollate, che fa il suo esordio assoluto nella massima serie, al Banco di Sardegna Nuoro, che invece rientra in Serie A1, dopo un anno, al Taurus Donati Gomme Parma e alla Rheavendors Caronno.

22052021