CERIANO LAGHETTO – Due autotreni che volevano entrate alla Gianetti ruote sono stati fermati della polizia locale ed i conducenti sono stati multati e allontanati: è successo ieri in via Stabilimenti dove dal 3 luglio scorso, dopo l’annuncio della chiusura, c’è il presidio permanente dei dipendenti dell’azienda. Nel piazzale sono comparsi pure alcuni tronchi per evitare il passaggio dei mezzi pesanti, il timore delle maestranze è che la fabbrica venga “svuotata” dei macchinari, facendo così sfumare anche le ultime speranze di una eventuale ripartenza dell’attività.

Il Comune, da parte sua, da qualche tempo ha emesso una ordinanza che vieta in quella zona il transito dei camion, “per una questione di sicurezza visto che c’è il presidio, e non vogliamo ci siano situazioni di pericolo” spiega il sindaco cerianese, Roberto Crippa. Riguardo all’arrivo dei camion, “in questo momento, non penso sia opportuno compiere forzature d questo tipo, con i lavoratori che già sono esasperati. Lancio un appello al buon senso” rileva il primo cittadino.

Fondata nel 1880 a Saronno la Gianetti ruote ha oggi sede in via Stabilimenti a Ceriano Laghetto dove conta 152 dipendenti. Attualmente produce ruote per camion e per le celebri motociclette della Harley Davidson. E’ di proprietà di un fondo investimenti tedesco, che controlla anche molte altre aziende in svariati settori compreso quello dei giocattoli e del modellismo. E’ ferma dal 3 luglio quando è stata inviata la mail che annunciava lo stop dell’attività nello stabilimento cerianese e l’intenzione di procedere con il licenziamento collettivo.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA

(foto archivio)

05092021

5 Commenti

  1. multati con che ragione?!?!? Perchè facevano il loro lavoro?!?!? Amministrazione comunale RIDICOLA!!!

    • lontano dal questa amministrazione ma immagino multati perché con l’ordinanza di fatto nessun camion può avvicinarsi … una specie di divieto di accesso

  2. la giustificazione della multa quale sarebbe?! multati perchè facevano il loro lavoro?!?!

Comments are closed.