SARONNO – E’ un saronnese l’autore vincitore del Premio Bagutta 2021: Giorgio Fontana vince il più antico riconoscimento letterario d’Italia, istituito nel 1926 a Milano.

“La città di Saronno è fiera del suo concittadino e scrittore, il grande talento Giorgio Fontana”, si legge nella comunicazione pubblicata sulla pagina Facebook istituzionale del Comune di Saronno.

Il libro con cui il quarantenne saronnese, già vincitore del Premio Campiello nel 2014 con la sua opera “Morte di un uomo felice”, storia del magistrato Giacomo Colnaghi che lotta contro il terrorismo politico nella Milano anni ’80 con in controcanto la storia del padre partigiano, porta il titolo “Prima di noi”, edito da Sellerio.
Si tratta di un libro impegnativo, di circa 900 pagine, che racconta la storia di quattro generazioni che si succedono in Italia: a partire dall’inizio del Novecento, fino al 2007, il romanzo si sposta nel tempo e nello spazio, raccontando le vicende della famiglia Sartori tra Friuli e Lombardia.

“Si tratta di un riconoscimento – continua la nota del Comune di Saronno – quello conferito all’autore saronnese, che testimonia il valore dello scrittore, capace di trattare temi sociali e di indagare con passione e rigore le questioni legate alla giustizia, soprattutto in relazione ai più fragili”.

“Dall’Amministrazione comunale – prosegue – a nome della città di Saronno, i più vivi complimenti a Giorgio, in attesa di poter dare il giusto rilievo al sua opera con iniziative sul territorio.”

(in foto: Giorgio Fontana)

20092021

3 Commenti

  1. Sto leggendo in questi giorni il libro di Fontana.
    Lo consiglio vivamente perché il soggetto è interessante e tocca anche le nostre zone.
    Complimenti all’autore,anche per i libri precedenti che si leggono volentieri e con interesse.

  2. Non risulta ,come si dice sulla pagina Facebook del comune di Saronno,che Fontana sia cittadino di Saronno…..da Wikipedia
    …cresciuto a Caronno Pertusella….lavora e vive a
    Milano.
    Ciò per onor del vero…

Comments are closed.