UBOLDO – Richiamate nella memoria il momento in cui da bimbi arrivava a casa il papà o la mamma con la spesa: c’era la curiosità di vedere cosa era stato acquistato, i colori e i profumi dei prodotti ma anche una perfetta macchina organizzata perchè ognuno aveva il suo compito, ogni cosa il suo posto e in pochi minuti tutto finisce al suo posto.

Sembra un rituale familiare ben rodato e collaudato dove c’è tanta attenzione all’efficienza ma anche tanta collaborazione ed efficienza la distribuzione del sabato nel magazzino Aequos di Uboldo.

Per i pochissimi che non lo sanno: Aequos una cooperativa di 46 gruppi di acquisto solidale (della provincia di Varese e limitrofe) nata con lo scopo operativo di portare ai Gas frutta e verdura di qualità: “Siamo nati nel 2010 – spiega il presidente Franco Ferrario – arrivando rapidamente a raddoppiare i volumi malgrado la nostra tipicità unica in Italia ma anche in Europa di non accettare soci individuali ma solo collettivi”.

Aequos serve stabilmente 1400 famiglie, 146 comuni in 6 Province e due Regioni. Ma al di là dei numeri cosa rende speciale Aequos: “Ha una filiera leggerissima che distribuisce 15/20 tonnellate di alimenti alla settimana portando avanti l’impegno per un mondo economico diverso più sostenibile, sodale ed equo. I produttori vengono pagati il giusto per garantire un prodotto di qualità che permetta un compenso dignitoso a tutti quelli che danno il loro contributo. Tutto è organizzato al meglio: acquisto e distribuito senza scarto e senza spreco”.

Il merito è anche del lavoro del magazzino dove efficienza e attenzione alla freschezza vengono declinato concretamente partendo dalla scelta di lavorare sull’ordinato: “I primi tempi – ricorda il responsabile Luca – i produttori hanno dovuto cambiare un po’ i loro ritmi perchè non erano abituati a fornire prodotti maturi che vengono acquistati e subito consumati. a guadagnarne è sicuramente il gusto”.

L’organizzazione è semplice ma super efficace: “I gas ordinano entro la domenica sera (con un sistema informatizzato e molto intuitivo). Il lunedì mattina vengono fatti gli ordini ad una ventina di produttori. Tra il giovedì e il venerdì arrivano al magazzino tutti i bancali che vengono riorganizzati, il venerdì’ sera, in base alle necessità dei diversi centri (da quelli di Vergiate a quello di Cesate) che verranno a ritirarli il sabato mattina quando faranno un’ulteriore suddivisione con la consegna di spesa e scontrino ad ogni membro del gas”.

Tutti i prodotti vengono conservati nella cella frigorifera creata ad hoc per poter essere molto grande quando arrivano i bancali ma di poter essere notevolmente ridotta negli spazi e quindi anche nei consumi dopo la consegna del sabato. Attenzione alla qualità, all’efficienza quindi ma anche alla sostenibilità.

Non c’è solo l’efficienza, la filiera e l’organizzazione, Aequos consente anche di creare momenti di aggregazione e condivisione delle proprie scelte che rappresenta il valore aggiunto di questa realtà.

Non a caso dopo essere stata in grado di rispondere a tutte le richieste di sicurezza e controllo della pandemia Aequos è pronta a guardare avanti: “Abbiamo un secondo spazio di 260 metri quadrati che vorremmo trasformare nella casa di Aequos dove proporre eventi, laboratori e incontri coi produttori”.