SARONNO – In merito all’incendio sviluppatosi lo scorso fine settimana all’ex Snia di Varedo, e che ha inondato di puzza di plastica bruciata anche la zona del Saronnese, “non posso negare che il ripetersi di questi episodi sta riaccendendo preoccupazione e allarme. Regione Lombardia continua la propria incessante attività di prevenzione, ma poi rimane il compito di sorveglianza e vigilanza, da parte degli altri organi competenti, delle situazioni come quelle dell’incendio odierno. Situazioni che sono già state oggetto di provvedimenti amministrativi e successivamente di sequestro da parte della procura, ma poi rimangono non sufficientemente sorvegliate”. A parlare è il saronnese Raffaele Cattaneo, assessore regionale all’Ambiente.

Prosegue Cattaneo: “Noi non abbassiamo l’attenzione e andiamo avanti con l’attività di prevenzione, anche grazie al nostro progetto Savager” rimarca l’assessore.
Le opere di spegnimento dell’incendio all’ex Snia, in un capannone dove erano stoccati rifiuti (per fortuna di genere giudicato non particolarmente a rischio) ha impegnato i vigili del fuoco lo scorso fine settimana.
(foto archivio: a destra, l’assessore regionale Raffaele Cattaneo)
28092021

1 commento

Comments are closed.