CERIANO LAGHETTO / SARONNO – Fumata nera per i dipendenti della Gianetti ruote: il tribunale di Monza al quale si erano appellati i sindacati contro la procedura di licenziamento collettivo e chiusura, ha respinto il ricorso. In caso, contrario, avrebbe potuto disporre che l’iter ripartisse da zero, come speravano i lavoratori per avere più tempo nel cercare alternative o perchè si trovasse un acquirente per lo stabilimento.

Fondata nel 1880 a Saronno la Gianetti ruote ha oggi sede in via Stabilimenti a Ceriano Laghetto dove conta 152 dipendenti. Attualmente produce ruote per camion e per le celebri motociclette della Harley Davidson. E’ di proprietà di un fondo investimenti tedesco, che controlla anche molte altre aziende in svariati settori compreso quello dei giocattoli e del modellismo. E’ ferma dal 3 luglio quando è stata inviata la mail che annunciava lo stop dell’attività nello stabilimento cerianese e l’intenzione di procedere con il licenziamento collettivo.
12102021

1 commento

  1. Mi piacerebbe leggere il commento di tutti i politici che alla Gianetti so sono visti in passerella, con tante belle parole, ma come al solito, senza risultati.

  2. Purtroppo i lavoratori della Gianetti hanno demandato la testa della lotta alle org sindacali.
    Mentre in GKN hanno comandato i lavoratori.

Comments are closed.