SARONNO – Insolito epilogo oggi per la messa delle 10,30 in Prepositurale dove è intervenuto il maggiore dei carabinieri Fortunato Suriano. Il comandante della compagnia di Saronno ha dedicato qualche minuto al termine della funzione religiosa per raccomandare ai fedeli di fare attenzione ai raggiri, visto che negli ultimi giorni ne sono stati realizzati diversi nel Saronnese.

Sulla nostra testata, ad esempio, abbiamo raccontato qualche giorno fa il caso dell’88enne chiamata dalla sedicente nipote che le chiedeva dei soldi perchè ricoverata all’ospedale dopo aver preso il Covid.

Oggi il maggiore ha messo in guardia i presenti, a partire dagli anziani ceh vivono soli più spesso nelle mire dei truffatori, raccontando alcuni escamotage utilizzati per i raggiri. Dal finto tecnico che deve fare dei lavori in casa e chiede di mettere i gioielli al sicuro, in genere in frigorifero, alle richieste di denaro arrivate per familiari malati. Suriano ha spiegato come i truffatori, sia uomini che donne, fingano di essere carabinieri o avvocati e che spesso sono in grado di parlare dei familiari facendone anche i nomi semplicemente perchè si informano. Ha ricordato che spesso sono ben vestiti ed educati e che sono persone che ispirano fiducia.

Da qui l’invito a diffidare sempre di chi cerca di entrare in casa, di chi parla di soldi e di preziosi. L’accorato appello arrivato a tutti è quello a contattare sempre le forze dell’ordine per verificare l’identità di chi si presenta alla porta e anche la veridicità di quello che racconta.

2 Commenti

  1. Anche le telefonate insistenti di operatori telefonici ed energetici per cambio contratto

Comments are closed.