Rezzonico Andrea_5236SARONNO – I ladri tornano a far visita all’ex consigliere comunale Andrea Rezzonico ma questa volta non sono riusciti ad entrare nella villetta di via Bainsizza perchè il padre del noto esponente politico del Pdl li ha messi in fuga facendo un sopralluogo.

Ma andiamo con ordine. I malviventi sono entrati in azione poco dopo mezzanotte quando armati di attrezzi da scasso hanno cercato di forzare la porta della cantina dell’abitazione del saronnese. Non riuscendoci hanno deciso di fare un secondo tentativo con la tapparella della cucina. Erano sul punto di riuscire ad aprirsi un varco quando il padre dell’ex consigliere comunale, avvertendo dei rumori, si è alzato. Il padrone di casa ha acceso le luci, ha fatto un giro per il proprio appartamento ed è uscito sul terrazzo a controllare che non ci fosse nessuno in giardino. E’ stato proprio questo suoi intervento a mettere in fuga i ladri.

Ad accorgersi del loro passaggio è stato un paio d’ore più tardi proprio Andrea Rezzonico che rientrando a casa ha notato la tapparella danneggiato. Un rapido sopralluogo ha confermato che i ladri non sono neppure entrati in casa:”Questa volta non sono riusciti ad entrare – commenta Rezzonico – ma certo resta l’amarezza per un nuovo tentativo di effrazione e per i danni provocati”. L’ex consigliere comunale ha presentato denuncia ai carabinieri nella giornata di oggi. E’ il terzo colpo di cui è vittima in poco più di un anno: il più grave risale al gennaio scorso quando i ladri riuscirono ad entrare in casa impossessandosi di preziosi, un pc e l’auto, una Volkswagen Golf posteggiata in garage. La vettura fu ritrovata, in perfette condizioni, qualche settimana dopo alle porte di Milano.

2 Commenti

Comments are closed.