SARONNO – La pioggia non ferma le pulizie di primavera dei ragazzi del Comitato auto-organizzato saronnesi senza casa che dallo scorso mese di novembre occupano lo stabile comunale inutilizzato di via Don Monza.

Nonostante la pioggia battente stamattina di buon ora i ragazzi armati di stracci e scope hanno iniziato a pulire la palazzina usata a scopo abitativo da quattro mesi. Per gli occupanti non solo pulizie ma anche piccoli e grandi interventi di manutezione, a partire da una completa tinteggiatura della cucina. Interventi di maquillage necessari anche per le condizioni in cui si trova l’edificio un tempo centro di prima accoglienza ma prima dell’occupazione inutilizzato da oltre 8 anni. Ora l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di trasformarlo nella nuova sede dell’associazione “I bruchi”. Anche per questo motivo, l’Amministrazione ha già firmato l’ordinanza per lo sgombero dello stabile.

Alla giornata hanno partecipato non solo i giovani che vivono nella palazzina ma anche molti ragazzi che frequentano il centro sociale Telos di via Milano.

Le “pulizie di primavera” lanciate nei giorni scorsi anche su Facebook hanno suscitato molta curiosità nel quartiere tanto che non sono mancati i saronnesi che hanno dato una sbirciatina dalla finestra scambiando battute e suggerimenti con i ragazzi all’opera. Del resto “gli occupanti” sono ormai una presenza abituale nel rione tanto che persino i bimbi che al pomeriggio, all’uscita dell’asilo, si ritrovano al parco accompagnati dalle mamme, si sono abituati ad andare a salutare i ragazzi sbirciando dalla recinzione la “casa piena di disegni“.