SARONNO – Due gravi atti vandalici a distanza ravvicinata hanno avuto per bersaglio la staccionata che delimita la pista ciclabile a lato della rotatoria di via Mazzini e la rete che delimita il campo di calcio al centro civico Dal Pozzo, al confine fra Saronno e Ceriano Laghetto.

staccionata divelta

Azioni messe a segno da ignoti, presumibilmente qualcuno alla ricerca forse di qualche emozione “particolare”, che hanno avuto l’effetto di creare un danno notevole al Comune cerianese, competente per le riparazioni.

Due gesti che tra l’altro sono andati a colpire opere pubbliche piuttosto recenti, perché la staccionata in legno che costeggia la pista ciclabile faceva parte di quel tratto riqualificato da Ferrovie Nord a seguito degli interventi viari per l’apertura della nuova linea ferroviaria e della via Lega Lombarda, mentre la rete di recinzione del campo da calcio al centro civico era da poco stata sistemata a cura della consulta di frazione. Ora serviranno soldi e anche tempo per riparare questi danni.

260713

5 Commenti

  1. per me non son vandali. un vandalo rompe. qua sono state staccate ad arte, cioè a qualcuno servivano e le han rubate,

  2. CI VUOLE LA LEGGE…. CI VUOLE LA LEGGE !!! Andando avanti di questo passo i vandali e i delinquenti faranno loro città, paesi e bellezze del posto. Uno scempio da fermare con tutte le forze. In democrazia il rispetto delle cose altrui è indice di educazione civica e chi viola multe salatissime e lavori socialmente utili per tre anni.

  3. soliti imbecilli…..il problema che se fossero anche identificati (dubito!), non dovrebbero essere solamente denunciati per danneggiamenti bensì dovrebbero risarcire il danno di tasca propria!

  4. Paolo, che non ti firmi, ” …..il problema che se fossero anche identificati (dubito!), ” – il problema è che non si saprà mai se qualcuno ha veramente cercato di identificarli mentre è certo che i cittadini dovranno mettere mano al portafogli per le riparazioni – così accade regolarmente a saronno

Comments are closed.