SARONNO – Centinaia di persone sono scese in piazza a mezzanotte per assistere ai fuochi artificiali organizzati dall’Amministrazione grazie ad un’idea di Alberto Paleardi e alla sponsorizzazione del ristorante giapponese Wu.

Così dopo anni il centro storico è tornato ad animarsi con saronnese usciti per ammirare lo spettacolo pirotecnico durato una quindicina di minuti, scambiarsi gli auguri e fare una piccola passeggiata.

“Sono davvero soddisfatto – commenta Alberto Paleardi, deus ex machina dell’iniziativa – abbiamo regalato un momento di festa e divertimento a chi a chi è rimasto in città. E’ stata anche un’occasione per ritrovarsi insieme in piazza. Diciamo che è stato una sorta di numero zero. Per l’anno prossimo ci sarà anche il tempo di organizzare un intrattenimento in piazza con musica, brindisi e magari anche le lenticchie”.

10 Commenti

  1. FESTE DI FINE ANNO
ARTICOLI PIROTECNICI E FUOCHI D’ARTIFICIO
Gli articoli pirotecnici e i fuochi d’artificio non utilizzati in modo corretto sono molto pericolosi poiché mettono a repentaglio l’incolumità di chi ne fa uso e di chi assiste alla loro accensione. Purtroppo ragazzi e bambini, in particolare, sono i più colpiti dalle esplosioni mentre gli organi più interessati da queste ultime sono in genere mani e occhi. I botti di Capodanno sono pericolosi per gli uomini e pure per gli animali che hanno un udito molto più sviluppato del nostro. Ogni anno sono tantissime le segnalazioni di cani smarriti dopo Capodanno e numerosissimi gli ingressi nei canili in seguito alla fuga dovuta al panico che si scatena in loro a seguito delle esplosioni. Per le ragioni di cui sopra, i Saronnesi sono invitati dall’Amministrazione Comunale a non far uso di fuochi di d’artificio rischiosi per l’incolumità propria e ltrui.
Comune di Saronno
    “Si può festeggiare il nuovo anno anche senza botti o con piccoli e semplice giochi di luce non pericolosi –
    https://ilsaronno.it/?p=3993

  2. ..ovviamente con un nuovo sindaco e una nuova giunta!
    Buon anno! e speriamo che sia davvero quello buono!

  3. Ma come si fa a parlare di animazione del centro storico quando solo poche decine di persone erano presenti? Ma era una iniziativa proprio da fare in un momento di grave difficoltà economica? E’ pur vero che non è costata niente al Comune, ma quando si hanno a disposizione soldi di sponsorizzazione privata è necessario spenderli bene altrimenti si è cattivi amministratori. Mi spiace per l’organizzatore Paleardi che sicuramente ha messo impegno per la realizzazione dei fuochi. ma ci sono momenti per i fuochi e momenti in cui bisogna far fronte ai bisogni economici dei cittadini. Forse i soldi del ristorante Wu, che dimostra una encomiabile disponibilità a sostenere le iniziative dei cittadini, avrebbero potuto avere migliore utilizzo

    • Dubito fortemente che ci sia stato un esborso economico, si sarà solo autorizzato un soggetto terzo a organizzare la cosa. Non sa come funzionano queste cose?

  4. Un encomio ad Alberto Paleardi. L’amministrazione, di suo, non ha pensato alle sponsorizzazioni? Ben venga…il volontariato ma intanto gli addetti ai lavori dormono profondamente.

  5. se non fai niente….è un problema…se fai qualche cosa è un problema….mi viene in mente la canzone..sei buono e ti tirano le pietre…etc.
    Sempre a piagne e lamentavve…ma che siete da Tuscolana?

  6. Alberto devi sapere che i TUOI giochi pirotecnici ( che non sono botti ! ) hanno provocato grande gioia tra i Lursidi che ora pensano al 2014 come l’anno della svolta per la Lura – bravo Alberto che trovi la forza di festeggiare insieme ai saronnesi…di buona volontà – avanti così

Comments are closed.