CERIANO LAGHETTO – In questi giorni c’è l’obbligo allo sfalcio dell’ambrosia, pianta infestante che cresce spontaneamente dalle nostre parti, soprattutto in terreni incolti o abbandonati. Quest’anno, la Regione Lombardia ha fissato due interventi in ambito urbano: uno alla fine di luglio, l’altro da effettuare, appunto, tra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agosto, quindi proprio nei prossimi giorni. Per il solo ambito agricolo è autorizzato un unico intervento, entro la prima metà di agosto, previa attenta osservazione delle condizioni di campo ed intervenendo sempre prima della fioritura.

ambrosia saronno sud (6)

L’Amministrazione comunale di Ceriano Laghetto ha emesso il 7 luglio la nuova ordinanza che richiama la direttiva regionale, fissando il periodo degli interventi e ricordando le sanzioni per gli inadempienti, che da qualche anno sono state ulteriormente inasprite. In contemporanea con la pubblicazione dell’ordinanza, è partita l’attività di controllo della Polizia locale, che controllerà le campagne e i terreni incolti che si trovano a ridosso del centro abitato. Particolare attenzione sarà riservata come sempre alle aree di cantiere presenti sul territorio, con un invito specifico alle imprese operanti affinché si occupino dello sfalcio. Già da qualche anno, la Polizia Locale ha aggiornato la mappatura di tutti i fondi agricoli e incolti presenti sul territorio, al fine di consentire la rapida individuazione dei proprietari. Questi ultimi, insieme ai conduttori delle aree agricole, agli amministratori di condominio e ai responsabili di cantiere, sono i destinatari dell’obbligo di sfalcio e di osservanza delle prescrizioni contenute nell’ordinanza, che prevede anche sanzioni pecuniarie per i trasgressori. La sanzione per l’inosservanza va da un minimo di 50 euro ad un massimo di 200 euro per areee fino a 2000 metri quadri e da un minimo di 200 euro fino ad un massimo di 500 euro per aree superiori ai 2000 metri quadri.

“La presenza dell’ambrosia nei terreni della nostra zona è un problema per molti, che però viene sentito da pochi – commenta l’assessore comunale all’Ambiente, Antonio Magnani – Adempiere è una questione di senso civico, si tratta di avere una maggiore sensibilità verso un problema che coinvolge molte persone, di tutte le età, provocando disagi anche gravi”.

24082016

1 commento

  1. Conosci qualcuno che nel suo giardino ha l’ ambrosia..denuncialo!!!!!
    L’ allergia e’ davvero fastidiosa e fa molto male!!!!
    e’ un dovere sopprimerla!!!!
    chi non lo fa deve pagare la multa!!!

Comments are closed.