SARONNO – La pax estiva dei parcheggi è finita e in città si torna a fare i conti con la carenza di stalli tanto che la polizia locale ha ripreso i controlli per verificare il rispetto dei divieti di sosta per la pulizia strade. In sostanza malgrado siano in vigore da ormai 8 anni, senza sostanziali modifiche, i divieti di sosta temporanei posizionati per permettere la pulizia strade alle prime ore del mattino vengono ancora disattesi dagli automobilisti saronnesi. Proprio perchè in molti non rispettano i divieti periodicamente la polizia locale organizza dei controlli in tutta la città con gli agenti che passano a multare gli automobilisti che sostano dove passano i mezzi dell’Econord. Negli ultimi giorni i controlli sono stati realizzati in diversi quartieri: complessivamente le multe lasciate sotto il tergicristallo sono state oltre 150.

Le proteste degli automobilisti non cambiano la posizione del comando di polizia locale come spiega il numero uno Giuseppe Sala: ”“I controlli, fatti ciclicamente nei diversi quartieri, sono un deterrente per ricordare ai saronnesi di rispettare i divieti. Non c’è nessuna intenzione di fare cassa, di vessare o di punire gli automobilisti ma solo la necessità di tenere le strade vuote in determinate fasce orarie”.

18092017

11 Commenti

  1. Peccato che multano solo chi vogliono loro…sono stata l unica ad avere la multa per omissione di disco orario…ma ero anche l unica auto parcheggiata che veramente aveva portato la bimba a scuola…forse devono un attimo rivedere il loro operato… è una vergogna..

  2. Ragionando, la maggior parte delle persone che vivono in centro, quando devono passare a “pulire” devono spostare la macchina.Giusto, ma dove la mettono? Devono girare ore per trovarlo, poi avendo fatto tutto per residenti e a pagamento il parcheggiare è ancora più complesso.
    A Barcellona, per esempio, non fanno spostare migliaia di auto per pulire una strada, sarebbe caos totale.
    Semplicemente due omini soffiano le strade con silenziosissimi soffiatori elettrici e la macchina poi raccoglie tutto .
    Poi diciamoci la verità, per come puliscono ci sarebbero tante cose da dire.
    Alla fine di via Piave , poco prima di arrivare alla rotonda con la Saronno-Monza giace ormai da quasi un anno la sabbia gettata per le gelate pericolosissima per i ciclisti.

    • forse se non si comperassero tante auto senza avere un posto dove lasciarle….le macchine nuove per le pulizie le paghino chi parcheggia x strada: va bene così???

  3. Ottimo lavoro, bisogna multare chi non rispetta i divieti e non permette di pulire la città! Ma alla base non bisognerebbe non sporcarla? del tipo: spaccio nelle vie che conosciamo, bivacchi di magrebini che lasciano bottiglie di birra carta e tanta cacca per strada , ecc. Ecc. Ecc.

  4. Io sono stato, giustamente, multato due volte. Non capisco gli automobilisti che protestano. Se i controlli fossero fatti spesso e la multa certa ci sarebbe più ordine.

  5. Niente da dire la legge va rispettata e le strade vanno pulite.
    Mi piacerebbe che la stessa cosa si facesse a Palermo Napoli Roma ….
    magari mandiamo i nostri agenti ad istruire i loro colleghi…

      • Intendevo il rispetto per le regole…cioè divieti di sosta…motociclisti senza casco…etc.etc.
        Per essere sincero..non mi stupisco più di niente ….

        • Questa è cronaca locale: la Città di Saronno si occupi dei problemi di Saronno, così come i suo cittadini.

          • Il parallelo con altre realtà mi sembra logico e doveroso…non siamo in un pollaio….guardiamoci attorno….grazie.

Comments are closed.