SARONNO – Oggi pomeriggio in piazza Libertà è stato acceso l’albero di Natale “di luci” della città di Saronno. E’ la prima volta che si rinuncia al classico abete per una soluzione di sole luminarie.

Non è mancato però qualche inconveniente tecnico. L’accensione per prevista per le 17,30 ma in realtà l’albero si è acceso solo un’ora e mezza dopo alle 19. “Il ritardo – ha spiegato l’assessore al Commercio Paolo Strano – è del ritardo nell’arrivo della struttura”. Effettivamente i lavori sono iniziati intorno alle 16 e la punta è stata accessa completando l’opera intorno alle 20. Tanti i saronnesi che hanno notato il ritardo: qualcuno voleva assistere all’accensione al termine dello shopping ed invece visto il freddo e l’attesa hanno preferito andare a casa.

Sono rimasti invece fino al momento clou i componenti del coro Incanto che si sono esibiti intorno alle 19 conquistando anche molti fedeli all’uscita della messa delle 18 in Prepositurale. Presenti anche gli assessori Pier Angela Vanzulli, Maria Assunta Miglino e il presidente del Duc Luca Amadio.

081222018

30 COMMENTI

  1. Nemmeno 8 fili di luminarie sono in grado di far tirare in tempo… Ma dove vogliamo andare 🙄

  2. In ritardo, tutto in ritardo e solo a Saronno! Come mai? Si vede che in comune il Natale non é stato calendarizzato il 25 dicembre, forse pensano che quest’anno è stato spostato alla metà di gennaio.
    Comunque questo non albero di Natale è davvero una struttura che dice poco o nulla, un semplice palo di legno con le luci: senza un abete, non é un albero di Natale.

  3. Che schifo…dopo le luminarie brutte anche l albero indegno per una città come Saronno….

  4. Io mi chiedo se era proprio necessario rovinare il Natale in questo modo, un albero del genere è sinonimo di noncuranza e non impegno da parte dell’amministrazione comunale, voglio vedere se l’assessore Strano ha il coraggio di mettere un simil albero nel giardino di casa sua.
    Mentre i comuni limitrofi fanno a “gara” per l’albero più bello noi saronnesi ci accontentiamo di un albero che non esiste.
    Uno schiaffo morale a tutto il Popolino Saronnese che ha avuto da ridire sui commercianti, sul non volere pagare le luminarie perchè spetta ai commercianti, ecco ora avete un albero che pagate voi, deciso da voi e voluto da voi, i commercianti a sto giro non centrano nulla, il merito è tutto dell’assessore Strano di SAC a cuoi va il mio più sincero ringraziamento per aver affossato definitivamente il Natale a Saronno. GRAZIEEE

  5. Questo sarebbe l addobbo futuristico da 20000 euro? Bah
    “Aridatece er puzzone”
    Cit.artistico letteraria

  6. Adesso inizieranno a rimbalzarsi le colpe del flop tra assessorato e duc o Amadio avrà il carattere per dire le cose come stanno?
    Oppure oppresso dai forzisti sarà costretto a tacere?
    Lo scopriremo nella prossima puntata di Natale a casa Fagioli

  7. Orribile, insignificante, di dubbio gusto. Un albero di Natale fatto da un palo e una decina di fili di luci é un albero indegno per Saronno e spero non lo abbiano pagato i cittadini. SPERO!

  8. Non dovevano fare la torre Eiffel ,dovevano fare l’albero . Praticamente un albero senza albero è un cono.

  9. Poi non è una cosa artistica,sono fili presi dai cinesi e sotto c’è un cerchio di alluminio giusto per fare il cono.

  10. non avete capito nulla… l’albero arriva dopo, all’epifania, insieme ai re magi!

  11. Un palo della luce che non vorrebbero nemmeno in Burkina Faso. Grazie, splendidi amministratori leghisti!

  12. Noi volevamo l’albero non solo i fili luminosi .Secondo me l’albero c’era e lo hanno rubato di notte .

  13. Sfido chiunque a trovare almeno un particolare in comune con un albero.al limite sembra un bungalow

Comments are closed.