SARONNO – I preparativi del Natale 2018 saranno ricordati per molto tempo nella storia cittadina per il ritardo nell’allestimento e quindi dell’accensione dell’albero.

Sabato pomeriggio, terminato lo shopping, molti saronnesi si sono fermati in piazza Libertà per l’accensione dell’albero annunciata come primo evento del Natale saronnese. In realtà alle 17,30 orario indicato per la cerimonia in piazza c’era ancora la piattaforma aerea e solo da decina di fili luminosi erano stati posizionati. Ma cos’è successo?

Il ritardo è imputabile, secondo quanto spiegato dall’assessore al Commercio Paolo Strano, alla società che ha realizzato la struttura che “tiene insieme l’albero”. Il palo è arrivato regolarmente nella tarda mattinata di sabato ma l’anello che costituisce la base dell’albero è arrivato solo nel primo pomeriggio. Non sono mancate le difficoltà, anche nella scelta dei materiali, per realizzare lo scheletro. Così solo alle 15,30 gli operai hanno potuto mettersi all’opera e così di fatto la cerimonia è saltata. Intorno alle 1840 il corso Incanto dopo oltre un’ora di attesa si è esibito mentre alle 19 l’albero si è acceso per la prima volta. Alle 20 gli operai hanno acceso anche il puntale decretando la fine dell’installazione.

Al di là del ritardo a far discutere la città anche la scelta di rinunciare all’abete per un’albero solo di luci. Tantissime le prese di posizione sui social da chi l’ha paragonato al celeberrimo Spelacchio di Roma a chi l’ha apprezzata come scelta ecologica. Non sono poi mancati i paragoni con gli alberi di luce di Varese e di Gallarate.

24 COMMENTI

    • I commenti non si vedono, non c’é il link e appare questa scritta qui sotto:
      iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FIlSaronno21047%2Fposts%2F1442790135853538&width=500″ width=”500″ height=”605″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allow=”encrypted-media”>

    • Non ti lamentare, dopo tutto quelli veri erano finiti ed è rimasto solo questo …in saldo!

  1. Pessima scelta davvero troppo minimalista e orientata al risparmio. Comunque le tradizioni vanno sempre rispettate e tradizione vuole un abete, le palline colorate e le luci. Mancano due elementi su tre così da far dire che questo non è un albero di Natale “degno” per la città di Saronno.

    • Scelta eco sostenibile di SAC “per il bene di Saronno”: perché vi lamentate? Però qualche ragione ce l’avete pure: senza abete, che Natale è?!

  2. Per l’anno prossimo se replicate simili scelte, l’albero non fatelo proprio, che è forse meglio di vedere certi obrobri privi di significato.

    • Fatelo fare di cartone dalla CLS, così ci sarà per tempo debito e forse sarà più bello di questa cosa orrenda fatta di luci senza significato.

  3. Albero vergognoso, direi che …manca proprio l’albero! Metterci un abete con le palline e milleluci proprio non si riusciva a fare! Ahhh, già, visto che siete partiti in ritardo perché non si sapeva chi lo dovesse pagare, se il comune, se Strano, se il DUC, i commercianti o Amodio, nel frattempo gli alberi “veri” sono stati tutti messi nei comuni vicini e quindi non ce ne erano più disponibili. L’anno prossimo però ordinarlo per tempo, così non vedremo più questo “luminol” che è davvero indecente.

  4. Finiti i soldi con la trevalli? Alla faccia del rispetto delle nostre tradizioni. E questi sarebbero leghisti

  5. 😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣 Non ci credo… Cos’è quell’obrio! Ma chi è che l’ha scelto?!

    • Infatti l’anno scorso quello di Banfi pur avendo l’abete faceva piangere ma fatemi il favore.

  6. Ma vi siete proprio impegnati… Non potevate scegliere peggio… Che vergogna, ma quanto è brutto😂😂😂😂😂

  7. Ma che palle (natalizie)!! Per i miei concittadini non va mai bene niente…. se è un bell’albero vero: “hanno ucciso un essere vivente”, se è un albero artificiale: “anche la plastica inquina” … ora che questa installazione natalizia dovrebbe accontentare tutti dato che è composta solo da luci ed è bellissima e scenografica … comunque tutti lì a polemizzare….

  8. Ottima scelta, Natale è festa della luce… si è risparmiato un abete e per gli anni a venire la struttura sarà riutilizzabile facendo risparmiare.

    • Guardi che è a noleggio, altro che risparmio, perché non ci dicono quanto è costato!?

Comments are closed.