Veronesi: “Ho alzato la voce solo per farmi ascoltare dai soliti ben noti contestatori”

624
13

SARONNO – “Ad Airoldi si allunga il naso come a Pinocchio. Ho alzato la voce solo per farmi ascoltare dai soliti ben noti contestatori e per spiegare che bisogna ascoltare chi parla senza interrompere. Se i maleducati che non vogliono ascoltare le opinioni altrui fossero stati in silenzio e avessero lasciato di finire di parlare, non sarei intervenuto”.

E’ la risposta di Angelo Veronesi, capogruppo della Lega Nord, all’intervento di Augusto Airoldi, ex presidente del consiglio comunale che è intervento in merito alla vicenda dell’allontanamento di 3 cittadini “a caso” in seguito agli applausi al termine degli interventi del consiglio comunale aperto.

“È evidente che ai radical dà fastidio che qualcuno la pensi in modo differente. Non si può tollerare che i soliti contestatori, ben noti, non lascino parlare chi la pensa in modo diverso da loro e applaudano invece chi dice quello che vogliono sentire. Del resto, mi ricordo bene come il tanto democratico Airoldi toglieva la parola ai consiglieri quando non era d’accordo”.

(video: il momento dell’intervento di Veronesi)

17032019

13 Commenti

  1. Ma soliti chi? Di solito l’unico che urla e sbraita in consiglio è proprio Veronesi… stavolta c’è anche il video.

  2. Ehh no. Un comportamento del genere certo che era uno schiamazzo. E il Presidente non ha richiamato all’ordine Veronesi. Ma si sa…i regolamenti valgono solo e vengono applicati per chi dà fastidio.

  3. “Voi dovete stare zitti!” rivolto ai cittadini che anche Veronesi dovrebbe rappresentare non mi sembra un invito molto conciliante. Del resto chi ha acceso la miccia e’ il precedente intervento del Sindaco, quando ha accusato di bassa politica l’intero consiglio comunale aperto. Viva la democrazia!

  4. Una scusa peggiore del comportamento tenuto… Veronesi: un bel tacer -per te- non fu mai scritto…

  5. Sig. Veronesi
    i ben noti contestatori, come li chiama lei, sono cittadini come lei e me.
    Se non riuscite ad interloquire con chi non la pensa come voi è un problema più vostro. Non essendoci una regime totalitario.
    Gentilmente non rigiri la frittata, a chi da fastidio chi la pensa in modo differente siete voi.
    E che solitamente non amate dar voce ai cittadini anche. ( vedi precedenti riunioni aperte )

    Quando siete opposizione rivendicate ed usate toni sguaiati, urla e quant’altro. Appena siete maggioranza, rivendicate di essere trattati con i guanti bianchi.

    E anche qui a proposito di toni e stile… dare del Pinocchio ad Airoldi? una volta provate una normale esposizione del vs. punto di vista

  6. E io mi ricordo quando il padre del sindaco nei consigli comunali non aperti sbraitava ed applaudiva agli interventi dei consiglieri della Lega che sedevano nei banchi dell’ opposizione!

    • Ricordo anche io gli immancabili applausi di Elio, fastidiosissimi. Ma mai nessuna espulsione da parte di Airoldi. Come cambiano i comportamenti a seconda delle convenienze

  7. Ascoltare chi parla?
    Senti da che pulpito arriva la predica! 😁

    Secondo il suo sindaco, alcuni che sono intervenuti non dovevano neanche esporre il loro punto di vista.

  8. Quante volte abbiamo visto Elio Fagioli nei consigli comunali non aperti applaudire e dire cose non proprio carine nei riguardi dell’opposizione. cosa fai ora sindaco, lo cacci da casa?

Comments are closed.