SARONNO – “Ci ha lasciato un bomber dei miei tempi, una persona perbene, che ricordo in un “Franco Ossola” strapieno. Un mio pensiero con Pietro capitano delle Vecchie glorie varesine contro la Nazionale cantanti. Un giorno per me bellissimo”. Così Edoardo Piazza, dirigente dell’Aia Saronno, la sezione degli arbitri di calcio, ricorda Pietro Anastasi, gloria del calcio varesino e nazionale. Piazza aveva avuto l’occasione di scendere in campo con lui, come assistente arbitrale, alla partita fra “vecchie glorie” che si era tenuta sul terreno del “Franco Ossola” di Varese.

Pietro Anastasi, classe 1948, è scomparso ieri, a Varese: è stato calciatore, nel ruolo di centravanti, ed allenatore vestendo tra l’altro le maglie di Varese, Juventus ed Inter. Oltre che per molti anni della Nazionale azzurra: a partire dall’Under 21, arrivando alla Italia B e poi alla Nazionale maggiore, e vincendo anche gli europei di calcio del 1968. Come allenatore, è stato impegnato nel settore giovanile del Varese calcio.

18012020