SARONNO – Sala del Camino gremita per il convegno “Ambiente e Servizi sociali: esperienze di amministratori locali a confronto” organizzata dall’associazione culturale AiC (Agire in Comune) e dalla sua emanazione “Presidio” con la presenza degli assessori della Giunta di Saronno Gianangelo Tosi e Gianpietro Guaglianone, Luigi Melis consigliere ed ex sindaco di Solbiate Olona, Andrea Colombo ex sindaco di Travedona Monate, Andrea Tomasini consigliere di Prealpi Servizi Srl, Emanuele Antonelli sindaco di Busto Arsizio e presidente Provincia di Varese. A moderare la serata Francesco “Checco” Lattuada.

Tanti gli esponenti politici in sala dal presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli al consigliere comunale Carlo Pescatori con il primo cittadino di Cislago Gianluigi Cartabia con il consigliere Cristiano Fagioli e il consigliere Marco Franchi. Presente anche il presidente dell’associazione anti racket Sos Italia Libera.

Ad aprire la serata il sindaco Alessandro Fagioli con un excursus sulla propria attività amministrativa ed un accenno alla contestazione di Anpi all’ingresso della Villa.

“Ieri ci sono state le celebrazioni per la giornata del ricordo e vedere qui fuori il presidente Anpi, tesserati Pd accompagnati da figure che abbiamo denunciato più volte per il Telos mi dispiace molto. Il tutto solo per avere concesso patrocinio ad un evento con la presenza di amministratori locali con ospiti”.

Sono seguiti gli interventi di Gianangelo Tosi sui Servizi Sociali e Gianpietro Guaglianone su Ambiente. E quindi viavia gli altri relatori sono intervenuti sulla loro esperienza amministrativa.

11022020

7 Commenti

    • ?

      Con tanto di veramente impresentabili.
      Digos potrebbe fornire abbondanti dettagli su “checco”

    • purtroppo resterà altri 5 anni… non per inesistenti meriti suoi, ma per la nullità del bigotto PD

  1. L’argomento trattato riguarda tutti a prescindere dal colore politico.
    Tanta cagnara per nulla

  2. Le ultime furbate leghiste propinate per aprire la campagna elettorale delineando i contenuti futuri del proprio programma elettorale. Importante è pubblicizzarlo …. realizzarlo diventa un optional.

Comments are closed.