ORIGGIO – Il coronavirus non colpisce solo gli anziani ed una prova viene dal territorio del Saronnese: il primo caso positivo ad Origgio è quello di un ragazzo. Che per fortuna non risulta in gravi condizioni. A fare il punto della situazione è il sindaco, che è anche medico di base in paese, Mario Ceriani: “State in casa, vale per tutti! Oltre a questo giovane che è risultato positivo, ci sono anche altre tre persone in quarantena”.

Le misure prese? “Parchi chiusi ed ho chiesto un preventivo per sanificare giochi e panchine all’interno dei giardinetti. Il Municipio invece è aperto ma riceve solo su appuntamento con compiuto dei dipendenti di gestire gli arrivi in modo che non si registrino assembramenti” fa notare il sindaco.

La novità è il potenziamento del servizio di polizia locale, “che fa servizio anche di sera, adesso. Piace ai cittadini perchè dà sicurezza e consente di controllare il rispetto delle regole. E’ un dovere, quello di non uscire di casa e, ripeto, deve essere rispettato da tutti!” conclude Ceriani.

19032020